utenti online

Bloccati da ritrovamenti romani i cantieri dell'ex-consorzio. Ma è solo un equivoco

1' di lettura 05/06/2013 - I cantieri dell'ex-consorzio appena partiti e già bloccati per il ritrovamento di resti romani ? La voce si era diffusa in città , ma in realtà si tratta di un equivoco. A mettere a tacere le voci ci ha pensato il sindaco Simoncini che assicura come di vero ci sia soltanto che ' in questi giorni ha preso servizio in cantiere, in via preventiva, un funzionario della Soprintendenza'.

Sarebbe stato uno strano scherzo del destino se proprio nei giorni che precedomo la festa dedicata alle origini romane della città, le antiche vestigia dei nostri progenitori fossero state alle orgine di nuove polemiche attorno ad un cantiere appena partito fra mille polemiche. 'L'arrivo del funzionario - ha ricordato ancora il sindaco - è determinato dal fatto, secondo le conoscenze della Soprintendenza, quella zona potrebbe essere interessata dalla presenza di resti antichi. Ma si tratta solo di una misura precauzionale'. D'altronde ancora in queste ore i lavori fervono con grande lena. E già per la prossima primavera buona parte della struttura dovrebbe essere pronta.






Questo è un articolo pubblicato il 05-06-2013 alle 18:19 sul giornale del 06 giugno 2013 - 2494 letture

In questo articolo si parla di attualità, osimo, vivere osimo, cantieri, roberto rinaldi, ritrovamenti, ex-consorzio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/NRN





logoEV
logoEV