Osimo che cambia: a regime i lavori per ex-consorzio e strada di bordo

2' di lettura 21/05/2013 - Già demolito l'ex-consorzio agrario di cui non rimangono che le macerie. Al suo posto nascerà nel giro di un anno un centro direzionale con uffici, attività professionali e commerciali con annesso parcheggio sotterraneo.

"Una struttura importante - ricorda l'assessore ai lavori pubblici Roberto Francioni - cui, fra le opere accessorie, si aggiugerà anche la messa in sicurezza della fermata per i ragazzi che vanno a scuola'. Come noto, il nuovo centro direzionale aveva incontratro l'opposizione di CeDi Marche con relativi ricorsi al Tar che non hanno però dato ragione agli estensori delle carte. Ora i lavori. 'Non si tratta solo di spazi commerciali - precisa ancora Francioni - ma di attività di diverso genere, consulenziali, professionali e artigiane. Uno spazio che diverrò una sorgenti di vita economica e sociale della città'.

Più a valle intanto avanzano i cantieri del nuovo tratto di Strada di Bordo che dovrebbe collegare via Montefanese con via Linguetta. Il primo stralcio, lungo 1,6 km, unirà la rotatoria delle 'Coccinelle' al punto in cui sorgerà la nuova sede della Lega del Filo d'Oro. E' proprio grazie ad un accordo fra Comune e l'associazione benefica che questi cantieri divengono realtà, dato che è proprio la Lega che lo finazierà con 290 mila euro. Più complessa la situazione del tratto successivo che va dalla Linguetta fino al Mc Neil. Il costo complessivo (2,8 milioni di euro) dovrebbero trovare una copertura da più fonti: 1 milione ed 850 mila euro verrebbero dalla convezione stipulata con l'impresa Cosmo, 250 mila direttamente dal Comune di Osimo e 250 mila dalla Provincia di Ancona che concorrerà alla spesa di realizzazione di una rotatoria. Un insieme di lavori che andranno oltre la fine della sindacatura Simoncini ma che ne rappresentano in qualche modo il suggello e una sorta di firma.








Questo è un articolo pubblicato il 21-05-2013 alle 17:03 sul giornale del 22 maggio 2013 - 3703 letture

In questo articolo si parla di attualità, osimo, vivere osimo, strada di bordo, cantieri, roberto rinaldi, ex-consorzio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Nfe





logoEV
logoEV