utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'

Le reliquie di San Giuseppe da Copertino accolte ad Assisi. Avis Osimo e sindaco presenti

1' di lettura
698

Assisi ha accolto le sacre reliquie di San Giuseppe da Copertino alla presenza delle autorità civili, religiose ed anche dell'Avis di Osimo. L'accoglienza dell'urna con le spoglie mortali del Santo e' stato il momento centrale di una serie di funzioni religiose e iniziative organizzate dal Comune, dalla diocesi di Assisi, e dalle famiglie francescane nel 350/o anniversario della morte del santo, nato a Copertino (Lecce) nel 1603 e morto ad Osimo (Ancona) nel 1663.

Alle iniziative, l'Avis di Assisi ha invitato anche la consorella Avis di Osimo, la cui delegazione guidata dal presidente Lino Bontempo e dai consiglieri Luciano Pugnaloni e Paolo Canonico ha preso parte alla manifestazione. Presente anche il sindaco di Osimo Stefano Simoncini.

Protettore degli studenti, chiamato anche nella devozione cattolica Santo dei voli, San Giuseppe da Copertino passo' 14 anni ad Assisi, segregato nel Sacro convento. L'urna è stata esposta nella Cattedrale di San Rufino, quindi nella Basilica inferiore di San Francesco, nella Basilica di Santa Maria degli Angeli e nel santuario di Rivotorto d'Assisi. Dopo la parentesi ad Assisi, l'urna sarà trasferita ad Umbertide, prima di tornare ad Osimo. 'E' stata una gran bella iniziativa alla quale abbiamo partecipato molto volentieri - ha deto il presidente Bontempo - e ringraziamo la consorella di Assisi per l'invito. Siamo tutti devoti a San Giuseppe da Copertino e celebrarlo a 350 anni dalla sua morte rinnova i valori da lui trasmessici di fratellanza, amore, fede.'





Questo è un articolo pubblicato il 12-05-2013 alle 17:35 sul giornale del 13 maggio 2013 - 698 letture