utenti online

Basket: la Robur stecca la prima dei Play-off con Bramante (90-83). Rivincita giovedì in gara 2

2' di lettura 15/04/2013 - Non si molla. La Robur non riesce a fare suo il primo match dei quarti di finale per i play-off e si deve arrendere 90-83 al cospetto di una Bramante Pesaro che ha fatto valere il fattore campo. Tuttavia l’Edilcost proverà fin da subito a riportare la serie in parità già giovedì prossimo per non uscire prematuramente dall’avventura dei play-off.

La cronaca della partita. Primo quarto che vede un buon avvio dei ragazzi di coach Francioni, con buona circolazione di palla e tante palle dentro per favorire il gioco dei lunghi. La Bramante non ci sta ed evita la fuga della Robur, grazie alle soluzioni dall’arco dei 6,25. Il canovaccio continua anche nel secondo quarto, con l’Edilcost che fatica di più a trovare il canestro, mentre la compagine pesarese buca la retina di continuo con i tiri da fuori, arrivando anche al massimo vantaggio sul +14 e viaggiando con percentuali altissime.

L’Edilcost ricuce parzialmente lo strappo prima della pausa lunga. Al rientro sul parquet i ragazzi di coach Francioni hanno la pazienza di recuperare punto su punto, giungendo fino al -2, prima che sul finire la Bramante metta un parziale di 7-0 e riallontana la Robur. Ultimo quarto che vede sempre i ragazzi di coach Francioni pronti a ricominciare da nuovo la rimonta tanto che a due minuti dalla fine si arriva sul -5 palla in mano, ma alcuni imprecisioni da sotto e le triple di Polveroni non permettono il finale punto a punto. Si chiude 90-83.

'Pur giocando bene in attacco non siamo riusciti a contenere le loro sortite offensive' – ha esordito coach Francesco Francioni – 'abbiamo ancora una volta messo in mostra una reazione rabbiosa che purtroppo non è bastata. I miei complimenti a Pesaro che si è dimostrata fredda e cinica nei momenti topici, sapevamo che era una squadra tecnica e lo hanno dimostrato sul campo.' E adesso? La situazione è più difficile. 'Adesso dobbiamo solo pensare a noi e ripartire giovedì per arrivare al pareggio. Dobbiamo cambiare l’inerzia della serie e riportarla a nostro favore. Non ci è mai successo quest’anno di perdere due partite di fila ma lavorando con tanta umiltà e fatica, come sempre, dobbiamo invertire la rotta. Anche perché sinceramente sarebbe un vero peccato concludere così la nostra avventura. Ma nulla è perduto.'

BRAMANTE PESARO - ROBUR OSIMO 90-83 (27-23, 24-19, 18-18, 21-23)

BRAMANTE PESARO: Longoni 17, Nardini 23, Marcelli, Baseotto, Terenzi 4, Iannetti 6, Paci 7, Polveroni 28, Consani, Lugli 5 All. All. Nicolini - Ugolini

ROBUR OSIMO: Ruini 12, Cardellini 4, Brandoni, Graciotti R., David 7, Armento, Labate 19, Conti 32, Schiavoni 2, Magliani 7 All. Francioni G.S. Robur Basket






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-04-2013 alle 18:58 sul giornale del 16 aprile 2013 - 485 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, osimo, robur basket

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/LPd





logoEV
logoEV