utenti online

Sanità, Banca etica e società partecipate. Le Liste Civiche elaborano soluzioni.

Liste Civiche di Osimo 1' di lettura 11/04/2013 - Sul tappeto tante problematiche, discusse nella ultime riunioni di lunedi 8 e mercoledi 2 aprile, per apportare soluzioni. In discussione sè affrontato quindi il problema della Sanità e in particolare dell'Ospedale di Osimo e della trasformazione delle Società Partecipate e di Astea Spa.

Per superare alcune criticità si è ribadito che l'Amministrazione deve intervenire finanziariamente, come ha fatto in passato acquistando la Tac o altre strumentazioni, perchè le strutture come il Pronto Soccorso debbono poter svolgere l' attività con i requisiti richiesti e non rischiare il ridimensionamento per mancanza di requisiti, come si vuole far credere per ostetricia e ginecologia.

Nella discussione è emersa l'esigenza di incontrare gli operatori sanitari. La questione Società Partecipate ha acceso la discussione, tenendo presente che al momento è stato delineato il percorso di Geos (e si è ribadita la necessità ma sopratutto la grande opportunità per Astea nell'acquisire la Geos, percorso caldeggiato da tutti i partecipanti) e anche il percorso di Asso che poichè ha la gestisce dei servizi sociali e alla persona potrà essere trasformata in Azienda Speciale.

Questo è il percoso per rientrare nelle nuove normative, pur salvaguardando la gestione dei servizi cosi come attualmente vengono gestiti, nella tutela di tutto il personale. Si è fatto infine il punto su Banca Etica, importante iniziativa che nasce appunto nel contesto delle liste civiche.


   

da Liste Civiche Osimo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-04-2013 alle 11:25 sul giornale del 12 aprile 2013 - 1669 letture

In questo articolo si parla di cronaca, pronto soccorso, osimo, astea, su la testa, liste civiche, geos, banca etica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/LE9





logoEV
logoEV