utenti online

M5S lancia un sondaggio sulla sanità ad Osimo. 'Non si può più delegare'

Ospedale di Osimo 3' di lettura 11/04/2013 - Il MoVimento 5 stelle di Osimo vuole ascoltare l’opinione dei cittadini osimani, stanchi delle innumerevoli promesse non mantenute sull’Ospedale di Rete della Valmusone a San Sabino e dei successivi infiniti ritardi nell’avvio dei lavori del futuro Polo Ospedaliero Ancona-Sud, in località Aspio.

Ricordando la gestione dell’Ospedale di San Sabino, con il recente ‘intervento della Procura della Repubbica di Ancona con il rinvio a giudizio per falso e turbativa d’asta dell’allora direttore dell’Area Vasta 2 dell’Asur Ing. Maurizio Bevilacqua, ora dobbiamo subire il congelamento dei Fondi regionali già stanziati per l’ampliamento del Pronto Soccorso dell’attuale Ospedale 'S.S Benvenuto e Rocco' di Osimo.

I cittadini di Osimo e di tutto il comprensorio sono stanchi dell’ottusità di coloro che in alcuni casi, invece di gestire al meglio il bene comune, si arrogano il diritto di decidere seguendo ancora logiche di partito, garantendo servizi essenziali(come quello alla Salute) soltanto nei Comuni dello stesso colore politico, sottraendosi sempre al confronto diretto con la comunità che dovrebbero rappresentare. Siamo consapevoli che la spesa sanitaria è la voce più consistente nel bilancio della Regione Marche, ed in questi periodi è sicuramente il pozzo a cui attingere più facilmente qualche milione di euro da tagliare.

I nostri governanti regionali si trovano ora a dover eseguire tagli lineari per evitare il commissariamento e quindi mantenere la loro poltrona. Ma se è davvero indispensabile tagliare, perché la crisi non ci dà altra possibilità, allora bisogna tagliare con intelligenza ed onestà, ristrutturando in maniera razionale la rete Sanitaria marchigiana, risparmiando sui tanti casi di sprechi e corruzioni, e non sull’efficienza dei Servizi offerti ai cittadini.

La Regione invece ha già deciso, senza pensare alle esigenze dei cittadini osimani, scegliendo ad esempio di sopprimere il Reparto di Ostetricia e Ginecologia, insignito del riconoscimento di “Ospedale Amico dei Bambini” dall’UNICEF e del massimo dei voti, i tre bollini rosa, dall’Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna ininterrottamente dal 2010. Per questi motivi, il Movimento 5 Stelle di Osimo ha deciso di lanciare una campagna, su vasta scala, di raccolta delle informazioni e delle opinioni direttamente presso i cittadini osimani, i quali compilando un semplice questionario potranno esprimere le loro opinioni sul rapporto con l’attuale struttura ospedaliera e la loro idea di Sanità in Osimo. In questo modo, cittadini ed Istituzioni, potranno programmare insieme gli sviluppi futuri di questo diritto fondamentale.

Tale questionario è presente online, sul sito www.osimo5stelle.it e sarà proposto a partire da Sabato 13 e Domenica 14 Aprile in appositi punti di ascolto allestiti sul territorio comunale dai cittadini aderenti all’Associazione Osimo 5 Stelle. Tutti i cittadini che vorranno fornirci opinioni e suggerimenti su questo aspetto e su tutti gli altri aspetti della vita cittadina saranno i benvenuti. Non possiamo più delegare. E’ ora di partecipare direttamente!








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-04-2013 alle 18:29 sul giornale del 12 aprile 2013 - 2220 letture

In questo articolo si parla di pronto soccorso, ospedale, politica, osimo, Movimento 5 Stelle, ospedale di osimo, Movimento 5 Stelle Osimo, zona sud Ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/LGp





logoEV
logoEV