utenti online

Tragedia della disperazione: pensionato si uccide con un fucile da caccia

ambulanza 1' di lettura 07/04/2013 - Ancora una tragedia della disperazione. Un pensionato di 66 anni residente in via Falcone si è ucciso sparandosi un colpo di fucile in faccia. L'insano gesto è stato compiuto dall'uomo nella soffitta della sua abitazione facendo uso di un fucile da caccia.

A scoprire gli stessi famigliari dell'uomo, moglie e figlio, allarmati per aver udito lo sparo. Inutili i disperati soccorsi. Sul posto l'ambulanza del 118 e i carabinieri osimani per i rilievi. All'orgine del suicidio, probabilmente, una forte depressione di cui il pensionato sarebbe stato sofferente. Ad aggravare la situazione sembra che l'uomo fosse molto preoccupato per una serie di analisi cliniche cui si stava sottoponendo per accertare eventuali gravi patologie.






Questo è un articolo pubblicato il 07-04-2013 alle 18:54 sul giornale del 08 aprile 2013 - 1409 letture

In questo articolo si parla di cronaca, suicidio, osimo, ambulanza, vivere osimo, roberto rinaldi, fucile da caccia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Lv7

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici





logoEV
logoEV