utenti online

Castelfidardo: di scena in piazza: 'Orazione civile per la resistenza: la rossa primavera'.

1' di lettura 07/04/2013 - Sarà uno dei fiori all’occhiello del XXV Aprile, giornata simbolo della liberazione e pagina cruciale della storia, che Castelfidardo farà rivivere immergendosi in un’atmosfera suggestiva. Grazie all’inserimento nel contenitore delle iniziative di 'Radikart', il progetto presentato ufficialmente al teatrino Campana di Osimo, le celebrazioni fidardensi saranno particolarmente ricche e intense.

Rievocazioni, mostre, sfilate, mercatini ma anche l’autorevole firma di Daniele Biacchessi – scrittore, autore, regista e interprete di teatro narrativo civile – che porterà in scena in piazza della Repubblica il reading 'Orazione civile per la resistenza: La rossa primavera' .Un lavoro frutto di uno studio durato dieci anni su documentazione di archivio, giudiziaria e storica, libri, materiale multimediale che si snoda attraverso il racconto dei luoghi dove sono stati uccisi i partigiani e dove si conserva ancora oggi la loro memoria attraverso lapidi e monumenti, musei, istituti storici.

Le storie narrate da Biacchessi sono arricchite da quelle cantate dai Gang nel cd 'La rossa primavera', brani tratti dal repertorio del gruppo e della resistenza partigiana riadattata in chiave rock. Il sassofono jazz di Michele Fusiello completerà le atmosfere dell’evento. Ingresso libero.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-04-2013 alle 18:24 sul giornale del 08 aprile 2013 - 609 letture

In questo articolo si parla di cultura, castelfidardo, Comune di Castelfidardo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/LvW





logoEV
logoEV