utenti online

Cifra irrisoria sulla carta di credito Astea. Nessun uso improprio delle risorse aziendali

astea 1' di lettura 04/04/2013 - Il gruppo Astea ha fatto pervenire tempestivamente al sindaco Stefano Simoncini l’estratto conto delle propria carta di credito. Nel periodo marzo 2012-marzo 2013, escludendo le spese tecniche sostenute per le visure camerali o per i pagamenti online, peraltro richiesti dalle ultime normative, sono stati spesi circa 1.800 euro.

Una cifra del tutto irrisoria rispetto alla soglia del 2% del fatturato (che ammonta a circa 87 milioni di euro) prevista dalla legge sulle spese di rappresentanza. E’ evidente quindi che non c’è stato un uso improprio della carta di credito a disposizione dell’azienda.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-04-2013 alle 15:51 sul giornale del 05 aprile 2013 - 1740 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, astea, Comune di Osimo, carta di credito, estratto conto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/LnF





logoEV
logoEV