utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Basket: la Robur perde con Tolentino 61-63 dopo una match dai due volti

3' di lettura
895

Una Robur a due facce. Svagata e sprecona nei primi due quarti, grintosa e combattiva negli ultimi due. Ciò nonostante la vittoria va a Tolentino capace di non perdere la testa nel momento topico della partita e di portare a casa due punti pesantissimi che la fanno riavvicinare all’Edilcost.

La cronaca della partita. Primo quarto con la Nuova Simonelli nel ruolo di lepre e con i ragazzi di coach Francioni costretti a rincorrere. La Robur sbaglia troppi tiri da sotto canestro mentre la difesa aggressiva tolentinate rallenta la manovra osimana.

Sul finale, con gli arbitri protagonisti di alcune decisioni dubbie, gli uomini di coach Agnani trovano un ulteriore allungo e chiudono sul 14-23. Stesso copione nel secondo periodo con l’Edilcost che non sfrutta qualche occasione ghiotta per accorciare, anche se il canestro in qualche frangente sembra veramente maledetto, mentre Tolentino colpisce sia da dentro che dall’arco dei 6,25 con precisione quasi chirurgica.

Dopo aver toccato il -17 a due minuti dal termine, la Robur ricuce parzialmente lo strappo e va al riposo lungo sul 28-42. Al ritorno dagli spogliatoi gli uomini di coach Francioni fanno capire che la musica è cambiata: dopo quasi di cinque minuti di gioco confuso da entrambe le parti con tanti errori, l’Edilcost prova la rimonta arrivando al -9 e mostrando una difesa aggressiva che sporca molti tiri alla Nuova Simonelli. Si chiude la frazione sul 42-51.

Ultimo quarto al cardiopalma. In cinque minuti, con una tripla di Labate, quattro punti di Ruini e un libero di Conti, la Robur piazza un break di 8-0 che la riavvicinano sul -1. Tolentino sembra incapace di bucare la retina come l’inizio ma Pelliccioni prima e una tripla di Pellacchia poi ricacciano l’Edilco sul -6 a due minuti dalla fine. Partita finita? Macché. La Robur va dalla lunetta in due circostanze e fa 4/4 mentre gli uomini di coach Agnani perdono palla e sprecano di tutto così all’ultimo minuto gli uomini di coach Francioni sono sempre lì sul -2. Labate mette la tripla del sorpasso con ancora 26 secondi da giocare. La Nuova Simonelli trova il gancione di Paoletti che permette il controsorpasso sul +1 con ancora 17 secondi. Ultima palla roburina ma la tripla di Conti si infrange sul ferro. Gli ultimi tre secondi vedono l’Edilcost applicare il fallo sistematico che manda Paoletti dalla lunetta con un 1/2 e fissa il risultato sul 61-63.

'Siamo partiti con un approccio molle contro una squadra esperta come Tolentino, praticamente gli abbiamo regalato due quarti e ciò non deve più accadere”'– queste le considerazioni di un amareggiato coach Francioni – 'inoltre ci siamo fatti prendere dalla frenesia negli ultimi minuti, forzando molte giocate e facendo qualche scelta sbagliata, quando avremmo dovuto usare di più la testa. Dispiace perché nonostante l’avvio disastroso eravamo riusciti a riprenderli, reagendo bene. Ora in settimana torniamo ad allenarci come sempre a testa bassa, sperando di tornare al completo viste le assenze di Schiavoni e Cardellini. Tuttavia giovedì ci attende una partita difficilissima in cui mi attendo un bel segnale dai ragazzi, che mettano in campo le soluzioni che prepariamo in settimana. Oltre al fatto' – conclude il coach giallorosso – 'che mi aspetto dei segnali importanti sia dai giovani che dai senior i quali devono prendere per mano i ragazzi in questi momenti.'

EDILCOST OSIMO – NUOVA SIMONELLI TOLENTINO 61-63 (14-23; 14-19; 14-9; 19-12)

EDILCOST OSIMO: Ruini 8, Di Maggio 2, Brandoni, Graciotti R., David 10, Armento, Labate 21, Conti 14, Graciotti 4, Magliani 2 All. Francioni

NUOVA SIMONELLI TOLENTINO: Samardzic 2, Pellacchia 16, Francesconi 11, Scalzini, Pelliccioni 8, Paoletti 17, Lancioni 4, Saviano 3, Porfiri, Reggio 2 All. Agnani Arbitri: Rosati Alessandro e Cesarini Mirco di Pesaro (PS).



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-03-2013 alle 21:13 sul giornale del 25 marzo 2013 - 895 letture