utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > SPETTACOLI
comunicato stampa

Loreto: terzo appauntamento della stagione teatrale loretana, 'Margarita e il Gallo'

3' di lettura
656

Il terzo appuntamento della stagione teatrale di Loreto vedrà in scena la locale compagnia Artistica…Mente, che ha organizzato la rassegna, con la commedia brillante 'Margarita e il gallo' di Edoardo Erba.

'Margarita e il Gallo', una divertente pièce scritta ai tempi nostri da Edoardo Erba, ma ambientata nel ’500. La vicenda ricalca in certo qual modo storie del tipo della 'Mandragola' del Machiavelli, ricche di intrighi e manovre occulte messe in atto per conseguire particolari obiettivi.

Se nell’opera dell’illustre scrittore fiorentino, Callimaco si serve di un infuso di mandragola, radice cui vengono attribuiti poteri afrodisiaci e fecondativi, per rendere padre il vecchio Nicia, nella commedia di Edoardo Erba lo stampatore Annibale Guenzi, nella speranza di diventare tipografo di corte e risolvere così i suoi problemi economici, non esita a concedere i favori della sua giovane e ignara moglie Bianca al focoso visconte Morello, soprannominato 'Gallo'.

Per questo si avvale della mediazione di padre Saverio, confessore della donna e bramoso di veder pubblicate alcune sue poesie. In entrambi i casi bisogna architettare una messa in scena per portare a termine la combine. Ed ecco che fa la sua comparsa Margarita, una servetta lombarda che si esprime in un caratteristico gramelot, fatto più di suoni onomatopeici che di vere e proprie parole. Per una favorevole circostanza, la moglie dello stampatore viene sostituita, nell’incontro carnale col visconte, dalla ignara Margarita la quale si trova, non del tutto suo malgrado, a soddisfare i particolari gusti del nobile il quale ha una spiccata predilezione per quello che oggi, con un felice neologismo, viene detto 'lato B'.

La ragazzotta non ha remore tuttavia, memore di essere figlia di una strega, ricorre a un sortilegio del quale rimane vittima il suo stesso padrone: la sua anima, grazie alla magia, trasmigra nel corpo di Margarita, ma il visconte non si accorge di nulla e, appagato dalla piacevole avventura, decide di sposare la ragazza e nel contempo di introdurre a corte lo stampatore.

Come da copione, tutto è bene quel che finisce bene. L’onore di donna Bianca è salvo, padre Saverio è accontentato, Annibale ha risolto i suoi problemi, Margarita sposa Morello e diventa nobile. Ma il finale riserva ancora una sorpresa........che verrà svelata al Palacongressi di Loreto Sabato 23 Marzo dalle ore 21.15!!!!

Lo spettacolo è davvero divertente. Il testo è ben strutturato e l’interpretazione dell’intero cast veramente di alta qualità. Serena Baleani (Margarita) è dotata di una notevole vis comica, caratteristica rara in elementi femminili. Si muove con naturalezza e si mostra a suo agio nel gramelot, come peraltro anche Michele Sampaolesi (Annibale) anche lui sicuro e disinvolto sulla scena. Da segnalare l’interpretazione ben caratterizzata di Valentina Marcucci (Bianca), arcigna quanto basta nel suo personaggio di parvenue, di Daniele Quintabà (padre Saverio) e di Andrea Carpineti (visconte Morello). Eleganti i costumi, d’effetto la scenografia, elegante la regia di Antonella Pelloni.

La compagnia Artistica...Mente accoglierà alcune famiglie che saranno ospiti speciali a teatro: a loro un ingresso famiglia completamente gratuito per la rappresentazione e una sorpresa eccezionale nel corso della serata!!!

L'offerta è a numero chiuso riservata alle prime 50 famiglie che si candideranno inviando un sms al 320 2184955 con scritto il cognome di famiglia, il nome del capofamiglia e il numero dei partecipanti (fino a un max di 5 persone). Per informazioni tel. 349 2966214 Prevendita c/o la PRO-LOCO di Loreto – C.so Boccalini – Tel. 071 977748





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2013 alle 17:45 sul giornale del 22 marzo 2013 - 656 letture