utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Basket: la Robur batte Spoleto 78-49 e si trova a due punti dalle prime

3' di lettura
590

Pallacanestro basket
La Robur riparte con il piede giusto. I ragazzi di coach Francioni riescono a battere Spoleto per 78-49 e così mettono altri due punti in cassaforte. Con la classifica che vede un improvviso stravolgimento: complice la vittoria esterna di Tolentino contro la capolista Pedaso, con i suoi 32 punti l’Edilcost è a sole due lunghezze dal terzetto delle prime formato dalla stessa Pedaso, Jesi e Matelica (le ultime due entrambe vittoriose).

Insomma mancano ancora quattro giornate alla fine della fase ad orologio e le sorprese di sicuro non mancheranno. La cronaca della partita. Primo quarto in cui per metà frazione le due squadre sono abbastanza contratte, poi la Robur dà un’accelerata alla gara e piazza un parziale di 9-0 grazie anche alla buona circolazione di palla e ai punti di un ispirato Cardellini. Spoleto non cede e rimane in partita. Si chiude sul 17-9.

Seconda frazione in cui l’Edilcost arriva a toccare anche il +23 quando mancano tre minuti alla fine del periodo, grazie all’ottima difesa che limita gli attacchi avversari e alle buone giocate di un ottimo Cardellini. Si va al riposo lungo sul 41-15.

Alla ripresa delle ostilità i ragazzi di coach Francioni partono molli e permettono un mini break di 0-4 agli umbri nei primi minuti. L’allenatore osimano si fa sentire chiamando time out e al rientro in campo è tutta un’altra musica: difesa grintosa e circolazione di palla sono gli imperativi che mettono in difficoltà gli uomini di coach Bernelli, che si sorreggono sulle giocate del sempre pericoloso Tardocchi. Si chiude sul 57-35.

Ultimo quarto in cui l’Edilcost controlla agevolmente. Scendono in campo, anche con buoni minutaggi, gli under che danno buone risposte e la Robur arriva a toccare il massimo vantaggio sul +31 al quinto minuto di gioco. Finisce 78-49 per i padroni di casa.

Buone le indicazioni ottenute da coach Francesco Francioni: 'Abbiamo centrato tutti gli obbiettivi che ci eravamo prefissati prima della partita. Venivamo da due settimane di stop, e dovevamo affrontare la partita con la giusta aggressività perché i nostri avversari venivano da buone prestazioni. Dovevamo disinnescarli subito e ci siamo riusciti. Inoltre ho potuto ruotare tutti i 96’ della panchina con buoni minutaggi e hanno risposto molto bene sul campo. Infine l’inserimento di Labate che sta entrando nei nostri meccanismi di gioco sempre di più.'

Il coach osimano fa anche un appunto ai suoi: 'Ancora andiamo in difficoltà quando i nostri avversari aumentano l’intensità difensiva e ci pressano con maggior vigoria. Dobbiamo imparare a farci rispettare e non dobbiamo subire le difese fisiche degli altri. Questo difetto ce lo portiamo dietro da troppo tempo e dobbiamo migliorare.'

EDILCOST OSIMO – GIROMONDO SPOLETO 78-49 (17-9; 24-6; 16-20; 21-14)

EDILCOST OSIMO: Di Maggio 5, Cardellini 21, Brandoni, Graciotti R. 5, David 3, Armento 5, Labate 14, Conti 15, Graciotti, Magliani 10 All. Francioni

GIROMONDO SPOLETO: Luzzi 5, Ceccaroni 3, Sordini 1, Bartolucci, Tardocchi 18, Sartini 6, Catarinelli 7, Campana 5, Alcidi 2, Cardoni 2 All. Bernelli Arbitri: Marinelli Matteo di Civitanova Marche (MC) e Salvatelli Federico di Macerata (MC).



Pallacanestro basket

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-03-2013 alle 16:59 sul giornale del 11 marzo 2013 - 590 letture