Liste Civiche: 'riconosciamo la vittoria al M5S. Ma alle amministrative sarà un'altra storia'

Liste Civiche di Osimo 2' di lettura 05/03/2013 - E’ indiscutibile la vittoria elettorale anche ad Osimo del Movimento 5 Stelle e quanto diremo di seguito non cambia il riconoscimento totale e indiscusso del risultato elettorale. Come abbiamo già detto alcuni punti ci accomunano con loro, chiarezza: diversità delle liste civiche dal Movimento5stelle e tale sarà anche per il futuro; trasparenza: il Movimento 5 Stelle può controllare, come tutti, ogni nostra azione politica, amministrativa e anche personale, nella speranza che si possa invocare almeno e teoricamente il diritto alla reciprocità.

Il nostro percorso, anche per il futuro prossimo, è legato a scelte locali e di movimento e non ad indicatori nazionali. Noi, che nel lontano 1992 abbiamo fondato il nostro movimento, siamo stati i primi a credere nelle trasversalità del pensiero e a credere che le scelte dovevano venire dal basso e non calate dai partiti tradizionali.

Ogni decisione è sempre stata presa di comune accordo tra tutti i componenti, senza che venissero imposte da nessuno e tanto meno da un duo. Ognuno ha sempre avuto facoltà di dire la propria e farlo pubblicamente, cosa che non sta accadendo per il M5S tanto che si sono rinchiusi segretamente in un albergo romano ed è stato dato l’ordine di non parlare con i giornalisti.

La nostra comunità è allenata dal 1999 a dare fiducia alle Liste Civiche con picchi fino al 63% di gradimento, riuscendo persino ad eleggere un proprio rappresentante in Consiglio Regionale, cosa che non succedeva da decenni. Non abbiamo volutamente partecipato alle ultime elezioni politiche perchè, avendo intuito il malessere nazionale prima dei partiti, sapevamo che il verdetto degli elettori sarebbe stato questo.

Osimo, Castelfidardo e le città della Valmusone hanno votato M5S perchè istruite da tempo a questa tipologia di voto dai movimenti civici. I 7.739 consensi ottenuti ad Osimo, pari al 36,75%, vengono sicuramente in gran parte dalle Civiche assenti nella scheda elettorale.

Altro sarà il voto alle Amministrative dove, oltre alle idee, contano le persone legate al territorio. Siamo pronti a questa sfida ed al confronto sulle idee. Intanto ci piacerebbe capire fino a che punto è il senso di responsabilità del M5S nei confronti del Paese. Attendiamo comunque con fiducia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-03-2013 alle 22:04 sul giornale del 06 marzo 2013 - 604 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, su la testa, liste civiche, amministrative, vittoria elettorale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/KfG