utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Il Comune avvia le procedure per togliere alloggio e contributi al maxievasore nigeriano

2' di lettura
517

osimo
In merito alla scoperta della Guardia di Finanza di Ancona di un’importante evasione fiscale perpetuata da un cittadino nigeriano attraverso una società straniera che operava sul territorio nazionale con sede operativa in Osimo, l’Amministrazione Comunale intende fare alcune precisazioni visto che lo stesso dal 2001 era assegnatario di un ‘abitazione popolare.

La prassi prevede che per la richiesta di alloggi popolari il richiedente deve presentare un’autocertificazione Isee. Successivamente l’ufficio dei servizi sociali si premura di inviare il materiale alla Guardia di Finanza per i dovuti controlli. Grazie al proficuo rapporto di collaborazione avviato da oltre 10 anni con le Fiamme Gialle sono stati scoperti alcuni illeciti come quello emerso in questi giorni.

L’Amministrazione Comunale ha dato avvio alla procedura di decadenza dell’assegnazione dell’alloggio ERAP nei confronti del nigeriano ed alla richiesta di restituzione delle somme indebitamente percepite dallo stesso.

Per quanto riguarda l’alloggio popolare si rileva che, una volta assegnato, i controlli sui limiti di reddito necessari per continuare ad usufruirne vengono eseguiti annualmente dall’Erap. In alcuni casi è emersa la difficoltà a definire in modo certo l’entità patrimoniale dei cittadini non italiani che richiedono prestazioni sociali al Comune (è infatti evidente come sia difficile effettuare un’attenta verifica nei loro Paesi di origine). Per questo motivo l’Amministrazione Comunale, onde evitare una sperequazione di trattamento, tra italiani e stranieri aveva proposto il progetto delle case agli italiani. Per quest’ultimi infatti è più facile l’accertamento del possibile possesso di immobili.

L’Amministrazione Comunale si congratula con la Guardia di Finanza per aver portato a termine questa brillante operazione che ha visto il nostro dipartimento di servizi sociali come parte lesa. Invia articolo Stampa articolo cerca nel blog:



osimo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-03-2013 alle 22:15 sul giornale del 02 marzo 2013 - 517 letture