utenti online

Basket: la Robur si riprende il secondo posto contro l’Amatori San Severino

basket 3' di lettura 11/02/2013 - La Robur si riprende il secondo posto. Complice la sconfitta di Matelica a Jesi, si riforma il gruppone in seconda piazza a 28 punti che vede insieme l’Edilcost e proprio Matelica con la stessa Jesi. Per i ragazzi di coach Francioni, usciti vittoriosi per 72-55 contro l’Amatori San Severino, non è stato un pomeriggio facile, anzi.

Gli uomini di coach Formentini hanno messo in mostra una difesa aggressiva che spesso ha creato difficoltà all’attacco osimano. Tuttavia i due punti sono un vero toccasana per dimenticare la sfortunata trasferta di Gualdo Tadino.

La cronaca della partita. L’Edilcost parte subito forte e nei primissimi minuti piazza un break di 7-0 che sembra poter annichilire gli avversari, ma non è così. San Severino non perde la testa e la difesa a zona manda in difficoltà l’attacco osimano che sbaglia molto anche dall’arco dei 6,25 a differenza degli avversari, che a metà frazione ricuciono lo strappo e rimangono agganciati alla Robur. Si chiude il quarto sul 17-14. Nel secondo periodo si continua sulla falsariga del primo, con i ragazzi di coach Francioni che vanno a fiammate e non riescono a trovare troppe soluzioni alla difesa della squadra maceratese, finchè una serie di rapidi contropiedi permettono all’Edilcost di arrivare a toccare il +10 a metà frazione.

Gli uomini di coach Formentini sbagliano troppe palle in attacco e non riescono a ridurre lo svantaggio. Si va al riposo lungo sul 37-23. Alla ripresa delle ostilità la Robur forza troppi tiri, ma l’attacco statico e sterile di San Severino non ne approfitta permettono all’Edilcost di chiudere sul 55-39. Ultimo quarto all’insegna della gestione oculata da parte dei ragazzi di coach Francioni, e grazie anche ad alcune giocate di Conti, il vantaggio diventa di sicurezza permettendo di disputare gli ultimi tre minuti in tranquillità. Finisce 72-55 una partita in cui hanno dominato le difese rispetto agli attacchi.

Soddisfatto coach Francesco Francioni : “Sicuramente bene per i due punti, anche se magari c’è da limare qualche errore di ‘gioventù’ che ancora commettiamo. Tuttavia venivamo da una settimana difficile in cui abbiamo avuto fuori con la febbre alta Schiavoni, Cardellini, Magliani, e Graciotti. Di Maggio ha stretto i denti ed è rientrato anche se non al top.” Tatticamente la zona avversaria ha messo in difficoltà la Robur: “E’ vero anche se a volte abbiamo voluto tentare soluzioni troppo complicate in alcune circostanze. Dovevamo fare più contropiede e concretizzare di più, ma mi rendo anche conto che non è facile fare tutto questo al meglio quando i tuoi giocatori non si sono potuti allenare con continuità durante la settimana. Bene la marcatura sul trio Paggi, Vissani e Graciotti, i loro terminali offensivi più pericolosi. Adesso ci aspetta una settimana intensa prima della difficile trasferta a Todi.”

EDILCOST OSIMO – AMATORI SAN SEVERINO 72-55 (17-14; 20-9; 18-16; 17-16)

EDILCOST OSIMO: Ruini 6, Di Maggio 7, Cardellini 7, Carancini 2, David 5, Armento, Vignoni, Conti 28, Schiavoni 11, Magliani 6 All. Francioni

AMATORI SAN SEVERINO: Vignati 8, Ercoli, Vissani 9, Callea 7, Rucoli 2, Paggi 16, Barone, Uncini 6, Graciotti 7, Cruciani All. Formentini

Arbitri: Fuselli Danilo e Boccanera Luca di Recanati (MC).


   

da G.S. Robur Basket Osimo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2013 alle 19:43 sul giornale del 12 febbraio 2013 - 497 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, osimo, robur basket

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/JiZ





logoEV
logoEV