utenti online

Basket: la Robur cerca il riscatto contro l’Amatori San Severino

1' di lettura 08/02/2013 - Riscatto. E’ la parola d’ordine in casa Robur, dopo la caduta di Gualdo Tadino. L’Edilcost avrà la sua occasione domenica contro l’Amatori San Severino. Per i ragazzi di coach Francioni, attualmente terzi in coabitazione con Jesi, vincere significherà proseguire la rincorsa al Matelica, secondo a due lunghezze, ed alla capolista Pedaso, a quattro punti.

Ma la Novavetro Rhutten S. Severino non reciterà il ruolo di comparsa. Infatti nonostante la posizione di classifica non particolarmente esaltante, terz’ultima con 12 punti, ogni partita da qui in avanti avrà una valenza particolare come ha anche ricordato coach Francesco Francioni Domenica: “Da qui alla fine del campionato ogni squadra che incontreremo avrà motivazioni altissime per le migliori posizioni di classifica sia in ottica play off che play out, quindi ogni gara dovremo affrontarla con il coltello tra i denti.”

Quindi massima attenzione e grande grinta considerando il fatto che la squadra allenata da coach Formentini ha in Vissani (17 punti di media) e Paggi (14 punti di media) due pericolosi terminali offensivi. Tra le fila del San Severino anche l’ex di turno Yari Graciotti, osimano, che ha vestito la maglia dell’allora Porte Garofoli in Legadue.

In casa Robur oltre al lungodegente Ausili, in forse il rientro di Lorenzo Di Maggio mentre mancherà ancora Brandoni.
Palla a due Domenica 10 Febbraio alle ore 18:00 al PalaBaldinelli. Dirigeranno l’incontro i signori Fuselli Danilo e Boccanera Luca di Recanati (MC).


   

da G.S. Robur Basket Osimo





Questo è un articolo pubblicato il 08-02-2013 alle 19:59 sul giornale del 09 febbraio 2013 - 369 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Jd1





logoEV
logoEV