utenti online

Deve scontare 6 mesi per furto aggravato, arrestato un marocchino di 35 anni

Birouk Youssef 2' di lettura 02/02/2013 - Nel corso di un’attività finalizzata all’individuazione e repressione dei reati contro il patrimonio e la persona, oltre contro il traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, i carabinieri di Osimo, coordinati dal capitano Conforti Raffaele, hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione e denunciato a Castelfidardo un 29enne di San Benedetto.

A Castelfidardo i militari dell’aliquota radiomobile, insieme ai colleghi della stazione locale, hanno effettuato un attento controllo nelle abitazioni e nei casolari di Contrada San Vittore, nelle vicinanze della zona Conero Ovest. All’interno di un casolare costeggiante la ferrovia, i militari hanno notato un uomo con fare impacciato e confuso che non ha saputo fornire spiegazioni sulla sua presenza in quel luogo.

Perquisito è stato trovato in possesso di 5,50 grammi di marijuana, mentre all’interno del casolare sono stati trovati altri 50 grammi di hashish, oltre 3 bilancini elettronici e il materiale per il confezionamento delle dosi. Pertanto B.C., studente universitario 29enne di San Benedetto ma residente a Castelfidardo, è stato denunciato per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Nel frattempo, ad Osimo, i militari della locale stazione diretti dal luogotenente D’Ignazio Enzo hanno arrestato Birouk Youssef (foto), marocchino di 32 anni, alloggiato con regolare permesso di soggiorno a Osimo, dando esecuzione all’Ordinanza di Carcerazione emessa il 13 novembre 2012 dal Tribunale di Ancona.

L’uomo, pregiudicato e ritenuto responsabile di vari furti in abitazione commessi dal 2003 al 2007 ad Ancona, Bologna, Roma e Pescara, è stato trovato nascosto in un’abitazione di una donna osimana, in Via Molino Mensa.

Il 32enne, accompagnato nel carcere di Montacuto, deve espiare la pena di 6 mesi di reclusione per il reato di furto aggravato e deve pagare una multa di 200 euro.

Nel corso dell’operazione ‘Terra Sicura’, in cui sono stati impiegati 18 militari e 8 mezzi, di cui 2 in tinta civile, i militari hanno anche effettuato 18 controlli a pregiudicati sottoposti alla detenzione domiciliare.






Questo è un articolo pubblicato il 02-02-2013 alle 15:44 sul giornale del 04 febbraio 2013 - 1411 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, osimo, castelfidardo, arresto, furto, san benedetto, Sudani Alice Scarpini, spaccio di droga, birouk youssef

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/IW7





logoEV
logoEV