utenti online

Nasce un nuovo sito. Si chiama Osimoesoterica.it

Roberto Mosca 3' di lettura 21/11/2012 - Venerdì 23 novembre dalle 18 alle 20 presentazione ufficiale del sito presso la sala conferenze della Spring Color in via Jesina tra Campocavallo e Cerretano, nell’ambito degli Aperitivi Culturali.

Molto spesso e soprattutto in Italia le istituzioni si appropriano di scoperte, disconoscendo il merito di chi le ha realizzate e le ha rese fruibili ai cittadini, nonché distorcendone i significati culturali e creando condizioni sfavorevoli per sviluppi turistici ed economici, per meri e miopi vantaggi politico-elettorali a breve termine. Osimo rimane comunque una città cult per gli amanti dell’esoterismo, come per gli studiosi di antropologia, di simbolismo e di speleo-archeologia, anche se si è fatto di tutto per impedire la divulgazione o l’accesso fisico ad eccellenze culturali quali il Crocifisso androgino del XII secolo nel Duomo, le grotte Campana, Riccioni, Buglioni, Tiffi e l’esegesi geometrica di Notre Dame de Campocavallo finanziata dai Francesi. L’impennata di turisti e visitatori si è avuta nel 2007-2008 grazie al lungo lavoro di poche persone erranti da un’associazione culturale all’altra (tutte poi regolarmente infiltrate e quindi “impure”), che ha permesso una grande attenzione dei media su “i misteri di Osimo” (copertina e dieci pagine su I Viaggi di Repubblica), grandi reportage su Qui Touring, Hera, Fenix e altre riviste anche francesi, interviste sul Web o radiofoniche (locali, Rai, Montecarlo), servizi televisivi (RaiUno, RaiDue, RaiTre, Rai International, Canale 5, Rete 4 e altre) con personaggi popolari come Bevilacqua o Cecchi Paone.

Purtroppo l’Amministrazione Comunale ha investito molto denaro su un nuovo ufficio turistico a ridosso di una grotta di serie B, creando confusione e delusione nelle aspettative dei turisti che erano stati attirati da ben altro. Infine l’A. C. si è ben guardata dal favorire approfondimenti culturali che potessero disturbare qualcuno a cui è stata delegata da secoli e con monopolio la gestione del prodotto “spirito”. Il senso di questo sito è di fare luce come un forte riflettore “antropologico” sui riti segreti, nascosti o sotterranei che la città ha vissuto sin dai tempi del mitraismo (importato in Italia proprio dall’esercito dell’osimano Pompeo) fino a quelli recenti di un paio di grandi architetti cultori della geometria sacra, facendo tappe intermedie su quelli altamente spettacolari come le realizzazioni medioevali dei templari-gnostici o le simbologie alchemiche delle sette rosacruciane.

Il curatore del Sito Osimoesoterica.it si occupa da più di 25 anni di ricerche storiche ed archeologiche, condite da speleologia urbana nelle grotte della sua città, che ha valorizzato con tre pubblicazioni di successo, numerose conferenze ed innumerevoli visite guidando gruppi provenienti da tutta Italia e dall’estero, tra cui ricercatori vari e giornalisti della carta stampata e della televisione. Roberto Mosca è titolare di una nota azienda che produce finiture per bioedilizia e restauro, pluripremiata per responsabilità sociale d’impresa ed ha anche servito il territorio in cui vive facendo il consigliere comunale nel 2004-2005 (all’opposizione nell’area della sinistra comunista e ambientalista). Il sito Osimoesoterica.it (inclusivo e aperto a collaborazioni e ricerche con privati e istituzioni) è anche un “luogo” per progettare visite speciali ad Osimo e dintorni (vedere la sezione “visite ed altri eventi”), nonché infine base di partenza per altri incontri con persone e gruppi affini culturalmente, dove molto spesso nascono relazioni di amicizia profonde e durature.








Questo è un articolo pubblicato il 21-11-2012 alle 11:36 sul giornale del 22 novembre 2012 - 905 letture

In questo articolo si parla di bioars, roberto mosca

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Gij





logoEV
logoEV