UAAR: Petizione per il registro delle Unioni civili ad Osimo

Uaar 2' di lettura 14/11/2012 - La Uaar accogliendo le richieste di alcuni cittadini osimani chiede al Comune l'istituzione di un registro ad hoc per le unioni civili fondate sul vincolo affettivo

Accogliendo le richieste e le considerazioni fatte da molti cittadini osimani, colgo l'occasione per annunciare che la delegazione osimana del circolo Uaar di Ancona-Unione atei e agnostici razionalisti- intende lanciare una petizione popolare per chiedere al nostro comune di istituire un registro comunale per le Unioni civili fondate su vincolo affettivo.

Come già avvenuto in altri comuni marchigiani e in tantissimi comuni italiani, ultimi quelli di Senigallia e Milano, auspichiamo che anche il nostro comune si adegui ai cambiamenti sociali che stanno caratterizzando il nuovo assetto sociale del paese. Chiediamo pertanto che il comune di Osimo si impegni nella tutela di queste nuove forme familiari attraverso attività di sostegno sociale e di difesa da ogni discriminazione basata sulla natura degli orientamenti sessuali dei componenti di queste unioni, promuovendo iniziative volte al rispetto del diritto alle pari opportunità di tutti i cittadini e le cittadine della nostra città.Nelle prossime settimane lanceremo dei tavoli per raccogliere le firme a sostegno di questa iniziativa, con la speranza di ricevere una pronta risposta dalle autorità cittadine.Infatti aspettiamo ancora un pronunciamento in merito alla nostra precedente petizione, quella per l'istituzione del registro comunale dei testamenti biologici, supportata dalle firme di diverse centinaia di concittadini.Il primo tavolo raccolta-firme si svolgerà sabato 17 Novembre presso piazza Boccolino, dalle ore 17.30 alle ore 20.

Lancio un appello a tutti gli osimani e alle osimane che vogliano appoggiare questa nostra iniziativa di diritto, invitandoli a scriverci ad ancona@uaar.it, ma anche ai partiti osimani le cui le segreterie nazionali hanno firmato la recente "Carta d'intenti", in cui compare "la volontà di dare sostanza normativa al principio riconosciuto dalla Corte costituzionale, per il quale una coppia omosessuale ha il diritto a vivere la propria unione ottenendone il riconoscimento giuridico".In tal senso abbiamo ricevuto il riconoscimento e il sostegno dal locale circolo di Sinistra Ecologia e Libertà, ma chiedo che anche il Partito Democratico osimano si esprima.Questa battaglia necessita dell'impegno e del sostegno di tutti i laici, progressisti e democratici di Osimo!


da Giorgio Gioacchini
Coordinatore provinciale UAAR





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-11-2012 alle 14:53 sul giornale del 15 novembre 2012 - 1114 letture

In questo articolo si parla di attualità, UAAR, atei, agnostici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/F2N





logoEV
logoEV