utenti online

Corridoni-Campana, l'Assemblea dei Docenti proclama lo stato di agitazione

iis Corridoni Campana 2' di lettura 06/11/2012 - L’Assemblea dei Docenti dell’I.I.S. Corridoni-Campana di Osimo, preso atto delle modalità con cui il governo cerca, in modo unilaterale ed arbitrario, di modificare di fatto il nostro contratto di lavoro, attraverso modalità da cui si evince una palese ignoranza della realtà vera non solo della professione docente, ma anche delle degradate condizioni in cui versa l’istruzione pubblica...

...si oppone a questa rappresentazione della propria funzione che sembrerebbe esaurirsi nelle sole ore di lezione, trascurando del tutto la mole di lavoro necessario al di fuori dell’orario frontale di cattedra per la preparazione e l’efficacia dell’attività didattico-formativa.

Per dimostrare così la propria estrema indignazione e contrarietà nei confronti delle disposizioni contenute nell’attuale formulazione della cosiddetta Legge di Stabilità,, i docenti del Corridoni-Campana,aggiungendo la loro protesta a quelle di tante altre scuole, proclamano quindi lo stato di agitazione, sospendendo tutte le attività aggiuntive previste dal POF che non possono svolgersi entro le 18 ore frontali, sia sul piano della loro progettazione, sia su quello dell’attuazione, verifica, valutazione e/o rendicontazione. La protesta si articolerà nei seguenti punti:

1- Dimissioni da ogni incarico (coordinatori e segretari dei consigli di classe, coordinatori di dipartimento, responsabili di laboratorio, funzioni strumentale, membri di commissioni)

2- Rifiuto di sostituire i colleghi assenti con ore a pagamento

3- Blocco delle uscite didattiche, dei viaggi di istruzione, degli scambi culturali

4- Sospensione delle attività extracurricolari ed integrative (compresi gli sportelli didattici e i corsi di recupero)

5-Sospensione del ricevimento settimanali dei genitori

6-Sospensione delle adozioni dei libri di testo

7- Rifiuto di candidarsi per il rinnovo del Consiglio di Istituto.

I Docenti si impegnano, comunque, a garantire l’attività didattica curricolare entro le 18 ore di lezione frontale per garantire agli studenti il diritto all’istruzione sancito dalla Costituzione, limitandosi comunque al numero minimo di verifiche previste dal POF.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-11-2012 alle 12:03 sul giornale del 07 novembre 2012 - 1753 letture

In questo articolo si parla di scuola, cronaca, osimo, corridoni campana, iis corridoni campana, stato di agitazione, scuola, notizie osimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/FIY





logoEV
logoEV