utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > CRONACA
comunicato stampa

L'Ipsia - Itis 'Laeng' di Osimo presenta le 'Giornate della Tecnologia'

1' di lettura
883

Dall’8 al 10 novembre 2012, L’IPSIA LAENG di OSIMO, che da settembre arricchisce la sua offerta formativa con il nuovo corso di Istituto Tecnico indirizzo Meccanica e Meccatronica, presenta una manifestazione unica e di grande interesse “GIORNATE DELLA TECNOLOGIA”.

L’evento, organizzato in stretta sinergia con partner di calibro nazionale ed internazionale, in particolare le aziende Billion, Siemens, Heidenhain, Fautom, Leonardi, Moretto e Gruppo Astea, vedrà, nei giorni 8/9/10 novembre, nel Piazzale San Carlo, antistante l’Istituto, la realizzazione di un percorso guidato, attraverso nove postazioni interconnesse, per dimostrazioni di stampaggio di termoplastici e automazione industriale.

Sabato 10 novembre poi alle ore 9, presso l’Aula Magna dell’IPSIA – ITIS Laeng di Osimo si terrà il convegno “ ISTRUZIONE E IMPRESA TRA PRESENTE E FUTURO – Una nuova realtà per guardare oltre la crisi”. Nell’occasione il Dirigente Scolastico, prof. Giovanni Giri, presenterà alle aziende del territorio e alle associazioni di categoria il nuovo corso di Istituto Tecnico indirizzo Meccanica e Meccatronica ed Energia, eccezionale novità nel panorama scolastico della città di Osimo e del territorio circostante, che si ripropone di formare nuovi tecnici, che sappiano integrare conoscenze elettroniche, informatiche e multimediali all’interno della meccanica.

Il convegno, introdotto dal Prof. Andrea Gatto, ordinario di Meccanica presso l’Università di Modena e Reggio Emilia e a cui interverranno autorevoli rappresentanti delle aziende partner dell’iniziativa, delle associazioni di categoria – Confindustria, Confartigianato e Cna – e dell’Università Politecnica delle Marche, sarà l’occasione per condurre una riflessione ad ampio respiro sul ruolo dell’istruzione tecnico – professionale come volano per lo sviluppo economico del territorio.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-11-2012 alle 12:51 sul giornale del 02 novembre 2012 - 883 letture