utenti online

Latini: 'Dobbiamo aiutare le pubbliche assistenze'

Dino Latini 1' di lettura 26/09/2012 - Il grido di dolore e di contestazione lanciato dalle pubbliche assistenze per la mancata risoluzione delle questioni delle loro attività di volontariato e di solidarietà non può essere né sottovalutato né rinviato.

I rimborsi degli anni 2010 e 2011 devono essere corrisposti altrimenti si rischia di fermare tutta l’assistenza d’urgenza del trasporto dei malati, perché solo così le Croci possono andare avanti e reggere i pagamenti di tutti gli adempimenti loro dovuti e richiesti. Come si possa pensare di chiedere alle Croci tutto il possibile e immaginabile in termine di rapidità efficacia e efficienza, quando non si riesce a dare il minimo per sopravvivere. Il rischio di un fermo del trasporto di assistenza è molto più fondato e serio di un semplice sciopero e la questione della regolamentazione economica dei rapporti era ben visibile fin dallo scorso anno. Ho presentato una mozione consigliare in merito.


da Dino Latini
Consigliere Regionale Api - Liste Civiche per l'Italia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-09-2012 alle 15:30 sul giornale del 27 settembre 2012 - 1097 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, dino latini, notizie osimo, pubbliche assistenze

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/EfS





logoEV
logoEV