utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > SPETTACOLI
comunicato stampa

Castelfidardo: da giovedì quattro anteprima del Festival Internazionale della Fisarmonica

2' di lettura
433

Quattro “chicche” per annunciare l’evento trainante, una serie di anteprime itineranti per ampliare gli orizzonti, condividere emozioni e una storia comune: la 37esima edizione del Festival internazionale di fisarmonica si apre con una novità.

Il programma della rassegna esploderà nella patria dello strumento dal 19 al 23 settembre attorno al nucleo del prestigioso Premio&Concorso, ma cambia approccio, con una manovra di avvicinamento che abbraccia città limitrofe cui regala serate di elevato profilo. Un circuito che da giovedì a domenica prossima, toccherà nell’ordine Loreto, Camerano, Numana e Osimo, grazie alla sinergia organizzativa tra Amministrazione, Studio Ideazione e Pro Loco e all’accoglienza dei Comuni ospitanti: «E’ un ulteriore step che il Festival compie con l’obiettivo di creare una ‘terra della musica`, nell’ottica di un progetto di rete che coinvolge realtà ove la fisarmonica si è sviluppata e affermata», spiega l’art director di Ideazione, Francesca Santini. Territori di confine, ove il ruolo dell’industria avviata nel 1863 da Paolo Soprani riadattando la scatola magica avuta in dono da un pellegrino austriaco in cammino verso la Santa Casa, è ancora evidente nel tessuto economico e sociale.

Il calibro degli artisti e la nobiltà delle location, confermano quanto l’offerta sia alta, seppur a fronte di un ingresso rigorosamente gratuito affinchè possa essere patrimonio di tutti. Debutto giovedì 13 al teatro Comunale di Loreto con tre “campioni del mondo”: Mirco Patarini, origini spoletine anima fidardense che coniuga la passione per la fisarmonica come fine musicista e come imprenditore di successo, Danilo Di Palonicola, un numero uno della diatonica, Mario D’Amario, giovanissimo organettista già protagonista di torunèe in tutta Italia e all’estero. Venerdì 14, irrompono a Camerano con un doppio appuntamento (ore 18 e 21.30 presso Grotta Ricotti e Giardini Manciforte) i Pode Ser & Vince Abbracciante per una fusione dei ritmi brasiliani con la fisarmonica del vincitore dell’ultima Voce d’Oro e la partecipazione straordinaria dell’eclettico Lulinha Alencar. Sabato 15, in piazza del Cavalluccio a Numana, l’esibizione di un gruppo emergente e travolgente: i Folkantina, nove elementi per un felice incontro di esperienze che spaziano dal folk celtico alla musica popolare, dal rock al metal, dal pop, passando per il funky, alla musica classica. Le speciali anteprime si chiudono domenica 16 in piazza Boccolino a Osimo con i Khorakhanè, gruppo rivelazione al Festival di Sanremo 2007, che ha fatto incetta di riconoscimenti ed elaborato un validissimo repertorio di brani originali evolvendo dal ruolo di tribute band di Fabrizio de André. In tutti i casi, ingresso libero e per ogni location all’aperto, ipotesi alternativa al chiuso in caso di maltempo.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-09-2012 alle 14:22 sul giornale del 10 settembre 2012 - 433 letture