Offagna: presentato il progetto per il Distretto Rurale

offagna 2' di lettura 06/09/2012 - Presentato ad Offagna il Progetto “Distretto rurale”, improntato sulla valorizzazione e la creazione dello sviluppo economico ed occupazionale delle aziende dell’agroalimentare e dell’ortofrutta, nel corso di una conferenza stampa svoltasi nella Sala consiliare.

Progetto proposto dal Comune di Offagna e strutturato in collaborazione con altri enti partecipanti all’iniziativa, come, fra gli altri, la Facoltà di Agraria dell’Università Politecnica delle Marche, la Cia e l’Unione dei Comuni. “Rendere più netta e visibile l’identità territoriale delle ‘Terre dei Castelli’; realizzare tra gli operatori pubblici e privati un mutamento di mentalità e di cultura per nuovi e positivi rapporti reciproci tra presenze esterne, cittadini, imprese ed istituzioni, costruendo un robusto senso di comunità”. E’ quanto ha espresso Tonino Cioccolanti, presidente Aioma-Associazione interregionale olivicolo del medio Adriatico, relatore del progetto.

“Altre finalità –ha aggiunto Cioccolanti- sono correlate alla valorizzazione delle produzioni caratteristiche e tipiche, alla realizzazione di un marketing territoriale che renda grande il lavoro delle donne e degli uomini che hanno reso bella la ‘Terra dei Castelli’; inoltre: richiamare risorse pubbliche e private, sollecitare investimenti e creare occupazioni giovanili e non”. “Queste le azioni da mettere in campo –ha precisato Cioccolanti- per realizzare le nostre finalità progettuali: costruire un progetto coinvolgendo istituzioni, opinion leader, operatori e cittadini della ‘Terra dei Castelli’ su percorsi che nascono dalle esigenze e sensibilità del territorio; realizzare reti umane, telematiche e commerciali; attivare uno sportello unico comunale/intercomunale per l’avvio di nuove imprese e disbrigo di pratiche burocratiche”. Ad evidenziare gli aspetti del progetto è stato poi Evasio Sebastianelli, direttore Cia-Confederazione italiana agricoltori delle Marche: “Come Cia siamo disponibili a portare avanti questo progetto, proponendolo alla Regione per avviare un’attività economica in questo territorio”.

“Come ogni anno –ha poi detto il sindaco del Comune di Offagna, Stefano Gatto- ci attiviamo nel cambiamento, in positivo, della Fiera del Colombaccio, in programma sabato 8 e domenica 9 settembre nel nostro Borgo medioevale, per far conoscere il nostro paese a più persone possibili, coinvolgendo sempre più artigiani ed artisti. E la diffusione di questo nuovo progetto è un aspetto di una certa rilevanza per il nostro territorio”. Infine, l’assessore alle Attività produttive, Filippo La Rosa ha sottolineato che “il traguardo del Distretto rurale è di avviare un percorso per favorire l’attività economica del territorio attivando, tra le altre cose, una conoscenza più approfondita della zona ai turisti, essendo il turismo uno dei punti focali sul quale s’impronterà, appunto, il Distretto rurale”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-09-2012 alle 15:41 sul giornale del 07 settembre 2012 - 632 letture

In questo articolo si parla di cronaca, offagna, comune di Offagna, notizie offagna, offagna distretto rurale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Dw8