Castelfidardo: una giornata con il Movimento Apostolico Ciechi

2' di lettura 03/09/2012 - Un percorso avviato un decennio fa per offrire sostegno alle famiglie, un progetto per promuovere lo sviluppo dell’autonomia socio-relazionale, un esempio che diventa un vero inno alla vita. E’ l’esperienza che il Movimento Apostolico Ciechi ha portato ieri a Castelfidardo nell’ambito di una giornata speciale di cui è stata parte organizzativamente attiva l’Atletica Castelfidardo 1990 e l’Amministrazione Comunale.

Il gruppo che sta effettuando il campus estivo è composto da giovani con gradi diversi di disabilità visiva e in qualche caso cognitiva, ragazzi provenienti in prevalenza da Marche, Emilia Romagna; Toscana e Lombardia, in buona parte impegnati nel mondo del lavoro come centralinisti in una strada verso l’integrazione che rimane tuttavia lunga e complessa: «Cerchiamo di fornire loro input utili per essere sempre più indipendenti e consapevoli, abbinando in questo caso, anche una proposta di attività motoria», spiega Giulia Pagoni, un vulcano di iniziativa e positività impegnata su più fronti con l’Unione Italiana Ciechi di Ancona.

Accolta dal presidente della società Alberto Gatto, dal presidente Pro Loco Aldo Belmonti, dagli assessori Riccardo Memè e Tania Belvederesi, la comitiva e le solerti “guide”, prima di dedicarsi allo stage al campo sportivo, ha visitato i luoghi più significativi dal punto di vista storico e ambientale: il parco del Monumento, la Selva, il Palazzo Comunale e il Museo della fisarmonica il cui suono ha suscitato grande entusiasmo. Come ha spiegato il direttore Beniamino Bugiolacchi, «è uno strumento che tutti possono suonare, che sta conoscendo una popolarità nuova e dirompente, grazie a un impegno costante e a personaggi che la stanno rendendo familiare al grande pubblico, vedi l’attuale successo di Biagio Antonacci, il cui fisarmonicista è Massimo Tagliata, anch’egli non vedente». Un’artista che per altro sarà ospite del Festival internazionale di fisarmonica, che si apre il 13 settembre con anteprime itineranti nelle terre della musica (Loreto, Camerano, Numana e Osimo) prima di concentrare gli eventi a Castelfidardo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-09-2012 alle 15:16 sul giornale del 04 settembre 2012 - 446 letture

In questo articolo si parla di cronaca, castelfidardo, Comune di Castelfidardo, notizie osimo, notizie castelfidardo, movimento apostolico ciechi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Dpu