Liste Civiche: 'Parcheggi in piazza del Comune, polverone inutile'

Su La Testa 2' di lettura 18/08/2012 - In un periodo di difficoltà economica come quello attuale anche il più piccolo intervento può rivelarsi importante per la comunità sia come segnale che come incentivo per la crescita. Bisogna premettere però che il quadro è così straordinariamente grave che richiede una concertata azione di contrasto da parte delle istituzioni.

Piuttosto che lamentarsi o criticare è bene mettere a punto qualcosa di concreto ed è quanto sta facendo l’Amministrazione Comunale che alle carnevalate di cattivo gusto come quella messa in scena da Concertazione riguardo la chiusura dei negozi di via San Francesco ha risposto con diverse iniziative per far fronte alle reali esigenze di chi invece lavora e vive in centro. L’Amministrazione Comunale ha infatti messo in atto un’importante serie di misure per contrastare le difficoltà dei commercianti del centro dopo svariate riunioni con il direttivo della Confcommercio e di altre organizzazioni di categoria.

Tra le iniziative messe in piedi vale la pena sottolineare quelle a carattere turistico e commerciale che hanno portato numerosi cittadini e turisti in centro come ad esempio: Gustosimo, Auximum 2012 (le feste romane) la Notte Sottosopra, Calici di Stelle, il Concerto di Ferragosto, il festival dei Contemporanei e altre ancora. Il progetto di sostegno alle imprese che investono “Ripartono le imprese, riparte la città”, le misure per facilitare il parcheggio in centro con gli abbonamenti a prezzi scontati per i lavoratori del centro così da liberare maggiori posteggi per le persone potenziali clienti. L’incentivazione del parcheggio veloce per acquisti rapidi e per necessità diverse come il poter raggiungere il poliambulatorio ecc. (1. Costo del parcheggio al maxi parcheggio a soli 50 centesimi e tiramisù gratuito 2. i parcheggi in piazza del Comune dove parcheggiare per la prima ora costerà solo 20 centesimi). Il rilancio degli spazi del mercato coperto ed ex cinema con il bando pubblico per ricerca di una partnership pubblico-privata di prossima emanazione. Infine il sostegno a chi riapre i locali sfitti.

Insomma il lavoro fatto fino adesso è stato importante ed è servito ad arginare la crisi che ha riguardato pesantemente anche il mondo del commercio e di riflesso il centro storico. Il parcheggio in piazza del Comune ad esempio fa parte di un progetto complessivo che tenta di frenare questo fenomeno di impoverimento socio economico del commercio del centro storico (detto anche il centro commerciale naturale) sempre più in difficoltà contro i grandi centri commerciali. La morale è sempre quella. Se non si fa nulla si viene criticati perché si resta immobili di fronte ad un problema, se si fa qualcosa si alzano degli inutili polveroni…

Ma noi andiamo avanti perché è nostro dovere stare al fianco di chi è in difficoltà in questo momento.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-08-2012 alle 14:08 sul giornale del 20 agosto 2012 - 2775 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, su la testa, liste civiche, Comune di Osimo, notizie osimo, liste civiche osimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/CVj





logoEV