Confindustria: presentata 'Fondazione Confamily', Casali: 'Siamo consci delle difficoltà'

2' di lettura 04/06/2012 - Lunedì mattina nella sede di Confindustria é stata presentata ufficialmente alla stampa e alle autorità la Fondazione Onlus Confamily, un’iniziativa ad elevato valore sociale promossa da Confindustria Ancona in collaborazione con 7 aziende del territorio: Baldi s.r.l., Casa Vinicola Gioacchino Garofoli s.p.a., Cat impianti s.r.l., I.M.E.S.A. s.p.a., Metisoft s.p.a., Nautes s.p.a., Spe.ga.m. s.r.l. (gruppo Sole e Bontà).

Obiettivo della Fondazione è quello di fornire supporto economico alle famiglie dei lavoratori dipendenti di imprese private della provincia di Ancona che versino in gravi difficoltà economiche. Ecco perché, nonostante il 4 giugno sia giornata di lutto nazionale per commemorare le vittime del sisma in Emilia, Confindustria Ancona ha deciso di presentare comunque la nascita della fondazione stante la finalità di beneficenza e solidarietà del progetto.

“Ci uniamo al cordoglio per le famiglie delle vittime e siamo vicini a tutti i concittadini emiliani così duramente colpiti - ha esordito il presidente di Confindustria Ancona Giuseppe Casali - dopo questa conferenza stampa si riunirà il Consiglio Direttivo di Confindustria Ancona e valuteremo come poter aiutare quelle zone ed i tanti colleghi e lavoratori colpiti anche negli affetti”.

“Imprenditori ed Associazione - ha proseguito Casali - sono ben consci e vivono sulla loro pelle la difficile realtà che il sistema economico-industriale sta affrontando da ormai quattro anni. Confamily rappresenta una risposta concreta ai problemi di chi, più di altri, si misura con le difficoltà attuali. Sappiamo bene che non è e non può essere la sola risposta, ma riteniamo altresì che Confamily possa migliorare un poco la vita delle persone in stato di difficoltà. Confamily è anche l’ulteriore conferma del senso di responsabilità e attenzione dei nostri colleghi imprenditori impegnati a tutto tondo nella difesa del nostro territorio e della nostra comunità. Non sempre, infatti, il sostegno pubblico è sufficiente e soprattutto tempestivo: noi cercheremo di complementare gli aiuti statali, ove necessario”.

E il vero lavoro comincia oggi: obiettivo ampliare il numero di aziende che sosterranno la Fondazione, comunicare l’iniziativa al maggior numero di persone e, non ultimo, avviare le procedure per sostenere tangibilmente le persone. Il ringraziamento, oltre che alle 7 aziende associate, rappresentate in conferenza dagli imprenditori Emiliano Baldi, Beatrice Garofoli, Mirko Panzarea, Claudio Schiavoni, Vincenzo Galeassi, Marco Gialletti e Luca Gastreghini, vanno a Luciano Goffi, direttore Banca Popolare di Ancona che ha appoggiato sin dall’inizio l’iniziativa mettendo a disposizione di Confamily 2 conti correnti (1 per la gestione e 1 per la raccolta di donazioni).








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-06-2012 alle 16:46 sul giornale del 05 giugno 2012 - 418 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, confindustria, Confindustria Ancona, Giuseppe Casali





logoEV
logoEV
logoEV