Castelfidardo: pronte nuove postazioni di raccolta olio esausto

Comune di Castelfidardo 1' di lettura 01/06/2012 - Nuove postazioni per il conferimento di olio vegetale di provenienza domestica. Per la raccolta differenziata dei residui derivanti da fritture o dalla conservazione degli alimenti, il Comune aveva già allestito nove “stazioni”, portate ora a quattordici per una più equa e comoda distribuzione sul territorio.

La finalità è di incrementare la media mensile di circa 1100 kg, continuando la campagna di sensibilizzazione per il corretto smaltimento di questo rifiuto che qualora venga eliminato negli scoli di casa come si è soliti fare, ha un impatto notevole sull’inquinamento, sui costi di depurazione della fognatura e sull’ossigenazione. La giusta procedura prevede invece che l’olio usato – una volta raffreddato – venga collocato in bottiglie di plastica, barattoli di vetro o nell’apposita tanica munita di filtro fornita al prezzo di 4 euro dall’ufficio ambiente del Comune, da svuotarsi poi negli appositi contenitori stradali.

Questi i nuovi siti a ciò adibiti:
via Mattei ingresso zona Cerretano;
via Jesina piazzale supermercato Oasi;
via La Malfa, zona Badorlina;
via Colombo, in prossimità del bar;
via XXV Aprile nelle vicinanze dell’asilo nido;
via Piazzolla dietro la caserma dei Carabinieri;

Queste, invece, le postazioni preesistenti
Piazza S. Agostino;
via Roma;
P.le Olimpia;
Via Ancona (Cerretano);
Zona Fornaci – parcheggio Sgogge;
Frazione Crocette – piazza della Fiera;
Frazione S. Rocchetto – via Piemonte;
Frazione Acquaviva – via Moreschi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-06-2012 alle 18:17 sul giornale del 04 giugno 2012 - 578 letture

In questo articolo si parla di cronaca, castelfidardo, Comune di Castelfidardo, notizie osimo, notizie castelfidardo, oli esausti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/zRW





logoEV
logoEV