utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Trecento judoka in arrivo ad Osimo per il IV Trofeo nazionale 'Giovani samurai'

2' di lettura
754

Oltre trecento judoka provenienti da ogni angolo del Centro Italia e non solo, sono attesi il terzo weekend di maggio al PalaBaldinelli di Osimo per il 4° Trofeo di Judo “Giovani Samurai” – Memorial Sardus Tronti, competizione individuale e a squadre riservata alle fasce giovanili, organizzata dallo storico Club osimano Judo Sakura in ricordo del suo indimenticato fondatore.

La manifestazione, seppur ancora relativamente “giovane”, sta maturando rapidamente e ogni anno attira ad Osimo centinaia di persone tra atleti, famiglie, tecnici, ufficiali di gara, semplici appassionati; date le premesse, anche questa quarta edizione, come le precedenti, si preannuncia un grande successo.

Si parte sabato 19 pomeriggio, alle 15:00, con la spettacolare esibizione introduttiva di “Judo Show” ad opera degli atleti più evoluti del Sakura; a seguire, la sfilata delle società e il saluto delle Autorità.

A dare inizio ai combattimenti individuali saranno i judoka più piccoli, ossia quelli che appartengono alle classi Bambini (nati/e negli anni 2007, 2006, 2005) e Fanciulli (2004, 2003), i quali si confronteranno nelle prove propedeutiche di Tachi waza (lotta in piedi) e Ne waza (lotta a terra). Dopo di loro, saliranno sul tatami gli atleti e le atlete della classe Ragazzi (2002, 2001), che si affronteranno invece con la classica formula di gara: incontri di lotta in piedi con proseguimento a terra.

Domenica 20 mattina, a partire dalle ore 09:30, saranno ancora i Ragazzi ad animare i combattimenti, con la sempre affascinante gara a squadre miste maschili e femminili, mentre sugli altri tatami andrà in scena la competizione individuale delle classi agonistiche: Esordienti A (2000), Esordienti B (1999, 1998) e Cadetti (1997, 1996).

Tutta la cittadinanza è invitata ad assistere a questo evento sportivo unico nel suo genere: gli appassionati di Judo certo non resteranno delusi; i profani e i curiosi potranno scoprire la vera essenza di questa nobile disciplina, spesso offuscata dai luoghi comuni ed erroneamente vista come violenta per i giovani.

Vi aspettiamo numerosi! L’ingresso è gratuito.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2012 alle 13:20 sul giornale del 15 maggio 2012 - 754 letture