Offagna: il 4 giugno scatta la raccolta differenziata 'porta a porta'. Il sindaco: 'Non aumenteremo la tassa'

2' di lettura 12/05/2012 - Nel corso della seconda assemblea pubblica per la diffusione di tutti gli aspetti collegati alla raccolta differenziata, svoltasi nella serata di venerdì 11 maggio nella Sala del Consiglio comunale di Offagna, si è registrata una propositiva ed utile partecipazione dei paesani, presenti in gran numero.

Il “porta a porta” scatterà ad Offagna da lunedì 4 giugno. “Il nuovo sistema della gestione dei rifiuti –ha dichiarato il sindaco, Stefano Gatto- nel tempo comporterà un risparmio al Comune e per offrire un aiuto ai nostri compaesani come Amministrazione comunale abbiamo deciso di non aumentare la tassa sui rifiuti –la Tarsu-; sarà un sistema per migliorare anche l’ambiente del nostro territorio, considerato che stiamo concorrendo per l’aggiudicazione della Bandiera Arancione”. A presentare tutti gli aspetti della raccolta differenziata due tecnici della società Marche Multiservizi Srl di Falconara Marittima, Alberto Colleri e Franco Asnaghi.

Per offrire una mano a tutti gli offagnesi su eventuali difficoltà nell’effettuare al meglio la differenziata a breve saranno attivati, ad Offagna, un eco-sportello e un numero verde per risposte alle eventuali richieste di informazioni. Nel corso del mese di maggio saranno consegnati a tutte le famiglie offagnesi gli opuscoli, le brochure, i calendari e i contenitori per la raccolta differenziata a domicilio di: secco indifferenziato, umido organico, carta, plastica, vetro, lattine e contenitori metallici. Queste le frequenze del “porta a porta”, lunedì: secco/umido; mercoledì: carta/vetro/lattine; giovedì: plastica/umido. E dove finirà la raccolta differenziata? A precisarlo i due tecnici delle Marche Multiservizi: “La carta all’Italmaceri di Montemarciano; la plastica all’Astea di Osimo; il vetro all’Eco-glass di Lorigo (Vicenza); l’umido agli impianti di compost; l’indifferenziata alla discarica di Moie di Maiolati Spontini (Sogenus); il metallo alla G.b.F. di Ancona. Per integrare i servizi sul territorio sono attivi i Centri di raccolta nei Comuni dell’Unione di Agugliano, Polverigi e Santa Maria Nuova”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-05-2012 alle 13:55 sul giornale del 14 maggio 2012 - 776 letture

In questo articolo si parla di cronaca, stefano gatto, offagna, raccolta differenziata porta a porta, comune di Offagna, notizie osimo, notizie offagna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/yX4