utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > CRONACA
comunicato stampa

Castelfidardo: tutto pronto per la festa dei Santi Patroni Vittore e Corona

3' di lettura
1038

Castefidardo

Le eccellenze si accompagnano alla tradizione, le celebrazioni religiose a quelle civili, dando spessore e contenuto alla festa dei Santi Patroni che per un giorno cambia volto e anima della città.

Nel centro storico, provvedimenti e limitazioni al traffico e alla sosta nell’area della fiera che dalle 8 alle 20 abbraccia via Roma, Porta Marina, la parte alta di via Matteotti, piazza Trento Trieste e piazza della Repubblica dove – maltempo permettendo – si terrà lo spettacolo serale a cura della Civica Scuola di Musica “P.Soprani” e l’estrazione della lotteria di san Vittore. Dopo la pausa dello scorso anno in ossequio alla par condicio del periodo elettorale, torna inoltre alle 10.30 la seduta solenne di Consiglio Comunale per il conferimento delle onorificenze.

Un appuntamento emozionante ma in linea con i tempi. Il consesso ha deliberato all’unanimità i destinatari ma anche di abolire per l’occasione il gettone di presenza e di realizzare i segni di benemerenza dall’alto valore simbolico in sola lastra di argento e oro. Il Sigillo va a due noti personaggi della vita culturale, politica ed imprenditoriale che con la loro attività e passione hanno contribuito a promuovere l’immagine della città nel mondo: Beniamino Bugiolacchi e Vincenzo Canali, direttore e presidente del Museo internazionale della fisarmonica, il cui ampio curriculum verrà sintetizzato da una serie di slide che li ritraggono in momenti storici, tra cui la partecipazione a “Portobello” che diede eccezionale impulso alla creazione del Museo stesso. La Medaglia va invece al “Centro Caritas & Missioni”, nato nel ’93 su ispirazione delle quattro parrocchie locali, allo scopo di convogliare verso un unico punto di accoglienza tutti i bisognosi. Un’opera che è andata espandendosi a dismisura. Le varie ondate di esodo prima dall’Albania, poi dal Maghreb e dall’est Europa hanno dilatato il numero degli assistiti, oggi stimati in 1740 (il 10% circa della popolazione), per i quali è stato promosso il “progetto solidarietà”: non solo pacchi viveri, prima assistenza e corsi di italiano per stranieri, ma anche aiuto “una tantum” al pagamento di affitti, bollette, medicinali e quant’altro per i nuclei familiari particolarmente disagiati. Il protrarsi dell’attuale crisi economica sta tuttavia mettendo in grave difficoltà sia gli immigrati che tanti concittadini: ragion per cui il lodevole impegno dei volontari merita la menzione d’onore ma anche nuove energie fresche giovanili a supporto.

A latere, i riconoscimenti a due realtà giovanili emergenti che si stanno affermando nei rispettivi campi: i Lettera 22, band finalista a Musicultura, e il team fotografico delle “Aberrazioni Cromatiche”. Sarà anche il momento ideale per la consegna del defribillatore di cui si è potuta dotare la Croce Verde grazie alla sottoscrizione popolare “50 centesimi valgono una vita”. Una rappresentanza di cittadini di tutte le fasce di età, fra cui gli studenti dell’Itis Meucci che si sono adoperati alla raccolta fondi, donerà simbolicamente il prezioso salvavita nelle mani del presidente Paolo Magrini.



Castefidardo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-05-2012 alle 15:24 sul giornale del 14 maggio 2012 - 1038 letture