utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > CRONACA
comunicato stampa

Offagna: il professore statunitense Paolo Palmieri in visita al museo Paolucci

2' di lettura
1827

Scoprire le qualità dello storico scienziato naturalista Luigi Paolucci (Ancona 1849, Ancona 1935), con l’obiettivo di scrivere, a breve, un libro sulle sue particolarità professionali, è il progetto presentato da Paolo Palmieri...

...laureato in ingegneria aeronautica (ha collaborato con il team Ferrari, in Formula 1, dal 1989 al 1995); dottorato di ricerca Storia e Filosofia della Scienza all’Università di Londra; modenese di origine e da dieci anni residente a Pittsburgh (città degli Stati Uniti d’America, capoluogo della contesa di Allegheny nella Pennsylvania) dove svolge il ruolo di docente al Department of History and Philosophy of Science, University of Pittsburgh- la mattina di giovedì 10 maggio nel corso di una sua visita al Museo di Scienze naturali “Luigi Paolucci” ad Offagna. “Attraverso internet –ha affermato Palmieri- ho scoperto quanto ha realizzato Paolucci nel corso della sua esperienza ed ho pensato di realizzare una pubblicazione incentrata sulla sua attività; conoscere il Museo di Offagna è stato un momento eccezionale, fondamentale per la realizzazione del mio prossimo libro”.

Presenti all’evento, oltre al sindaco del Borgo medioevale, Stefano Gatto, “la partecipazione di Palmieri è stata meravigliosa, considerata l’opportunità di diffondere i valori di questo nostro Museo”, il presidente dell’Associazione Sistema Museale della Provincia di Ancona, Alfonso Maria Capriolo, “aver ospitato Palmieri è stato un evento particolare che permetterà di divulgare l’operatività di Paolucci”, il direttore di tale Associazione, Giorgio Mangani, “siamo stati particolarmente soddisfatti dell’arrivo al nostro Museo del professor Palmieri”, e il docente di Anatomia comparata della Facoltà di Scienze dell’Università Politecnica delle Marche, Vincenzo Caputo, “un paradosso: a realizzare una pubblicazione su Paolucci è, al momento, un americano (adottivo) piuttosto che un italiano; il progetto del ‘prof’ statunitense è di grande spessore, considerato che evidenzierà le figure del passato collegate a Paolucci”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-05-2012 alle 13:18 sul giornale del 12 maggio 2012 - 1827 letture