utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Il Comune di Osimo adeguerà le tariffe al 50% dell'indice Istat

1' di lettura
516

osimo

Il Comune di Osimo ha sempre adeguato le proprie tariffe agli indici Istat. Quest’anno, tenendo conto della particolare situazione economica, ha deciso, attraverso un’apposita delibera approvata dalla giunta comunale, di restare sotto l’indice, applicando soltanto il 50% dell’aumento previsto.

A fronte di un aumento del 3,2% il Comune di Osimo applicherà soltanto l’1,6%. Pur comportando un minore introito per le casse comunali, già messe a dura prova dai tagli statali, e per la Asso, l’Amministrazione ha voluto dare un importante segnale di vicinanza alla famiglie osimane in un particolare periodo di recessione. L’adeguamento interesserà la Tosap, le tariffe per i loculi cimiteriali, per le pubbliche affissioni, per gli impianti pubblicitari, per i nidi comunali, il centro “Fontemagna”, i centri “Aquilone” estivi e le colonie marine, la refezione scolastica, il dopo scuola di San Biagio, gli affitti di palestre e campi sportivi, l’assistenza domiciliare e le strutture per la cura degli anziani.

“Abbiamo dovuto adeguare le tariffe - spiega il sindaco di Osimo Stefano Simoncini - sempre tenendo in grande considerazione le necessità delle famiglie e delle fasce deboli del territorio. Per dimostrare che comprendiamo pienamente questo momento di difficoltà abbiamo deciso di applicare soltanto il 50% dell’indice Istat. Il Comune di Osimo nei servizi che offre dovrà comunque far fronte all’aumento del 3,2%, ma ha deciso di ricadere sull’utenza soltanto per la metà.”



osimo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-04-2012 alle 16:31 sul giornale del 21 aprile 2012 - 516 letture