utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Paola Andreoni (Pd): 'Parcheggi sempre più cari ad Osimo'

1' di lettura
719

Paola Andreoni - capogruppo Pd in Consiglio Comunale di Osimo

L’Assessore Giacchetti ha annunciato di recente la chiusura, con utili, dei bilanci 2011 delle società partecipate. Sorprende, dunque, che a fronte di tale positività, l’amministrazione abbia, tuttavia, deliberato, aumenti tariffari degli abbonamenti e il raddoppio della tariffa per il maxi-parcheggio.

Va ricordato che un aumento delle tariffe era già stato adottato nell’anno 2010, infatti il ticket presso il maxi parcheggio passava da 0,50€ a 1,00€ per le ore successive alla prima. Ora con il nuovo aumento si pagherà 1€ all’ora.

La domanda che sorge spontanea è come mai nonostante il risultato positivo del bilancio della ParKo , che a detta dell’assessore sembra aver conseguito consistenti utili, la società chiede all’Amministrazione comunale e ottiene un aumento delle tariffe relative agli abbonamenti per l’utilizzo del maxi parcheggio e dei parcheggi del centro storico?

L’Amministrazione Simoncini non si rende conto di tale contraddizione? Perché ha ritenuto di acconsentire l’aumento delle tariffe richieste dalla Parko aggravando ulteriormente il costo della sosta e penalizzando le attività economiche del centro storico?

In un momento così particolare di difficoltà economiche, questa scelta operata dall’amministrazione Simoncini sembra del tutto inopportuna e non giustificata. Inoltre se aggiunta ai precedenti provvedimenti già presi per il 2012, che hanno visto un inasprimento del costo per l’autorizzazione alla sosta, in certi casi addirittura triplicati, sembra che l’amministrazione sia tutta orientata a fare cassa con il costo dei parcheggi e con le autorizzazioni alla sosta.

Ci si attende un chiarimento convincente sia da parte della Parko che da parte dell’Amministrazione.



Paola Andreoni - capogruppo Pd in Consiglio Comunale di Osimo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-04-2012 alle 14:16 sul giornale del 02 aprile 2012 - 719 letture