utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > CRONACA
articolo

Arrestati a Vieste i due rapinatori responsabili del tentato colpo alla gioielleria 'Alessia' di Castelfidardo

1' di lettura
4180

Girolamo Perna

I Carabinieri di Osimo hanno arrestato a Vieste i due rapinatori che lo scorso 13 agosto 2011 avevano tentato di svalgiare la gioielleria “Alessia” di Castelfidardo.

La tentata rapina, due giorni prima di Ferragosto, aveva suscitato grande clamore in città. Uno dei due arrestati era infatti entrato nella gioielleria armato di una pistola giocattolo, con la quale è stato più volte colpito il titolare del negozio. Il colpo, in realtà, non andò a segno: Andrea Carpano, proprietario della gioilelleria, riuscì a mettere in fuga i due dopo aver resistito alle aggressioni.

Mesi di indagini serrate, portate avanti con l’acquisizione delle registrazioni delle telecamere a circuito chiuso e il controllo dei tabulati telefonici delle zone. E alla fine, lo scorso 25 febbraio, sono arrivate le prime certezze relative alle identità dei due malviventi.

Girolamo Perna e Natale Masella, entrambi nati a San Giovanni Rotondo nel 1991 e residenti a Vieste, sono stati arrestati dai Carabinieri di Osimo alle cinque di martedì mattina. I militari sono partiti alla volta di Vieste a mezzanotte, ed una volta arrivati in Puglia hanno fatto irruzione nell’abitazione individuata dai colleghi della zona. Immediatamente bloccati i due rapinatori, e dopo le formalità di rito Perna è stato trasferito nel carcere di Foggia, mentre per Masella sono scattati gli arresti domiciliari.



... Natale Masella


Girolamo Perna

Questo è un articolo pubblicato il 06-03-2012 alle 11:39 sul giornale del 07 marzo 2012 - 4180 letture