utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
comunicato stampa

Ospedale, Pronto Soccorso al collasso. Marangoni presenta un'interpellanza in Regione

2' di lettura
445

Ospedale di Osimo
Dopo le recenti denunce sugli organi di stampa il Consigliere regionale Enzo Marangoni, sensibile da sempre alle problematiche degli ospedali a sud del Conero come quelli di Recanati, Loreto ed Osimo, ha presentato un’interpellanza all’assessore alla Sanità Regionale sulla situazione del Pronto Soccorso di Osimo.

Marangoni, che ha presentato 55 emendamenti al Piano Sanitario Regionale ricorda che si è battuto proprio per migliorare con dotazioni e strumentazioni i punti di primo intervento e a maggior ragione le strutture di pronto soccorso. Quello che risulta ridicolo - e che il consigliere di “Libertà e Autonomia – Noi Centro” evidenzia nell’interpellanza - è che questa maggioranza regionale ha deliberato un Piano Sanitario che vede come seconda priorità, nell’ambito delle strategie dei prossimi tre anni, proprio "il potenziamento della rete dell’emergenza urgenza".

Non solo, il consigliere regionale rammenta che nel protocollo d’intesa siglato nel 2009 tra Regione Marche, comune di Osimo e Comune di Loreto era citato esplicitamente il potenziamento del pronto soccorso osimano. Invece le cose stanno andando molto diversamente e senza che alcuna pietra sia stat ancora posata per il nuovo Ospedale dell’Aspio. Al contempo, si lascia soffrire anche il punto di primo intervento di Loreto, dotato di potenzialità umane, professionali e strumentali buone ma che necessitano di ulteriori consolidamenti considerata la posizione baricentrica e l’elevato afflusso di pazienti soprattutto nelle stagione estiva.

Marangoni ricorda che la stessa maggioranza regionale non può votare solo due mesi prima un piano strategico dove si afferma che "occorre garantire che ogni Azienda e Area Vasta ponga la qualità e la sicurezza come azioni prioritarie e che definisca a livello locale, i relativi progetti di cambiamento necessari a garantire il superamento dei problemi rilevati" e poi essere sorda verso problemi così gravi come quelli di carenza di personale medico, pazienti vivi lasciati accanto a pazienti deceduti, assenza di punti intermedi tra l’ambulanza e il luogo di visita da parte degli operatori sanitari, e così via…

Il consigliere regionale Marangoni chiede pertanto quali azioni immediate l’assessore alla sanità regionale intenda porre in atto per ripristinare la regolarità di un servizio di primaria importanza per tutti i residenti della Valmusone. Marangoni vuole anche sapere quali e quanti fondi sono o verranno stanziati nell’immediato per porre rimedio ai gravi deficit strutturali del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Osimo.



Ospedale di Osimo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-02-2012 alle 11:42 sul giornale del 29 febbraio 2012 - 445 letture