utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
intervista

Primi test per 'Baiox' in vista della nuova stagione: 'Voglio far bene nel Mondiale Superbike'

2' di lettura
528

Dopo la presentazione della stagione 2012 da parte del Team Barni Racing, avvenuta a Calvenzano (BG) domenica 19 febbraio presso la sede del Team, questa settimana e più precisamente martedì 28 e mercoledì 29 febbraio, per l'osimano Matteo Baiocco si aprirà ufficialmente la nuova stagione agonista con la disputa di due giornate di test presso l’Autodromo romano Piero Taruffi di Vallelunga.

Ecco cosa ci ha detto a tal proposito il campione italiano superbike 2011.

Matteo, ci puoi dire qualcosa sulla presentazione del Team Barni?

Finalmente ho potuto vedere la Ducati superbike con cui correrò nel 2012. La moto è leggermente cambiata nelle colorazioni ma è davvero sempre molto bella. A proposito di questa nuova stagione, debbo dire che sono molto felice di correre nuovamente nel team Barni, perché è davvero competitivo e molto ambizioso. A fine stagione ho dovuto decidere del mio futuro ed ho fatto questa scelta, che col passare del tempo mi sembra sempre più la migliore!

Domani e dopo domani scenderai in pista a Vallelunga per i primi test della stagione 2012.

Esatto, avrò la possibilità di girare 2 giorni su un circuito che amo... e non vedo l'ora. Questo test sarà molto importante per me ed il team per essere pronti fin dalla prima gara del campionato italiano che si disputerà il 25 marzo sul circuito toscano del Mugello. Inoltre il mio obbiettivo è di fare bene nelle wild card del mondiale e molto dipende anche dai test.

La stagione 2012 è quindi in arrivo...

Vero. Anche quest'anno mi dividerò tra il Campionato Italiano Velocità superbike, dove difenderò la tabella tricolore n. 1 conquistata la scorsa stagione, e il mondiale superbike dove, come wild card, punto molto sulla gara di casa Misano Adriatico. La squadra ha tutto quello che serve per fare bene e insieme possiamo dire la nostra.



Questa è un'intervista pubblicata il 27-02-2012 alle 14:34 sul giornale del 28 febbraio 2012 - 528 letture