Severini (Pd) sulle alienazioni degli immobili comunali: 'Quale futuro per i servizi e le associazioni?'

2' di lettura 02/02/2012 - Sono state protocollate due interrogazioni consiliari da parte del gruppo Pd, prima firmataria Argentina Severini, in cui si interroga l’amministrazione...

...per conoscere quale destino avranno in futuro il Centro Aquilone (attualmente allocato presso l’ex Scuola di San Sabino, già venduta al Buttari) ed i numerosi servizi pubblici e privati che attualmente hanno sede negli immobili che rientrano nel piano delle alienazioni: l’edificio Ex Omni, sede del centro diurno; l’ex casa del custode dei giardini di Piazza Nuova, sede del Centro Lilliput e de L’Antenna Civica; l’ex Scuola Elementare Trillini, sede della Asso, del Centro Bignamini e del centro onlus Don Carlo Gnocchi; l’immobile Ex Eca, sede dei servizi finanziari del Comune di Osimo; l’ex scuola di Villa San Paterniano, sede di ambulatori medici.

“Ha senso alienare il patrimonio che ospita al suo interno funzioni strumentali all’attività del Comune? Dopo aver venduto tali immobili si dovranno pagare decine di migliaia di euro all’anno per gli affitti necessari a far funzionare tali attività? Già attualmente il Comune si sobbarca spese di affitto importanti per custodire materiale elettorale e per garantire l’attività di alcune ad associazioni di volontariato.

Dallo stato dell’arte, sembra che il Comune abbia bisogno di nuovi spazi, anziché di alienazioni per fare cassa: basti l’esempio dell’Archivio Storico che avrebbe bisogno di un rinnovato coagulo di spazi, visto che attualmente è stato smembrato in tre sedi diverse, non essendo più contenibile nel vecchio Archivio Storico di Palazzo Campana.

Dal mio punto di vista l’Amministrazione Comunale dovrebbe valutare con maggior attenzione questo imponente piano delle alienazioni, che potrebbe dar l’idea di alleggerire per il breve periodo le secche del famoso patto di stabilità, ma che andrebbe a creare nel lungo periodo dei gravi deficit in termini di servizi e di oneri a carico delle future generazioni.

E’ pertanto necessario capire cosa intenda fare l’amministrazione nei confronti dei servizi e delle attività contenute negli immobili che intende vendere”.


da Argentina Severini
Partito Democratico




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-02-2012 alle 15:28 sul giornale del 03 febbraio 2012 - 722 letture

In questo articolo si parla di osimo, partito democratico, Comune di Osimo, argentina severini, pd osimo, notizie osimo, alienazioni osimo, centro aquilone osimo, archivio storico osimo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/uIh





logoEV