utenti online

Linnio Accorroni ospite della rassegna 'Scrittori presentati da scrittori' a Loreto

2' di lettura 24/11/2011 -

Venerdì 25 novembre, alle ore 18.30, presso la Biblioteca Comunale "Attilio Brugiamolini" di Loreto (Traversa della Croce, 2) si terrà il terzo appuntamento con “Scrittori presentati da Scrittori”, serie di incontri proposti e realizzati dall’Assessorato alla Cultura in collaborazione con il responsabile della biblioteca dott. Alessandro Finucci.



“Una rassegna molto particolare – ha detto l’Assessore alla Cultura Maria Teresa Schiavoni – durante la quale alcuni scrittori prendono la parola per presentare le opere dei loro colleghi creando un bel momento di dialogo e di scambio con il pubblico presente. Negli ultimi anni, infatti, insieme al dott. Finucci siamo riusciti ad organizzare molteplici attività ed incontri allo scopo di promuovere la lettura ed il dibattito culturale e la risposta da parte dei loretani, ma non solo, è stata e continua ad essere molto positiva”.

Domani, lo scrittore Luigi Socci presenterà il romanzo “Ricci” (Italic, 2011) di Linnio Accorroni.

Un romanzo che inizia con un fuoco di epigrafi, a segnalare appartenenza e rotte culturali. Poi, appena dopo, ecco il primo dei molti sauri, delle cose naturali. Subito a seguire viene il padre ammalato e anziano, ha un brutto tumore. “Ti prego solo di questo “ gli sta dicendo il figlio “qualsiasi cosa accada, anche se a te pare stupida ed insignificante, devi farmelo sapere. Subito. [...] Io sono tuo figlio e tu sei mio padre”. Poi tutto prenderà a “squilibrarsi, in un senso di disapparteneuza, di s-possesso, di alienazione, in una cappa opprimente che sa di chiuso, di aria consumata”, con le resurrezioni momentanee dei giorni in cui “i disturbi sembrano più sopportabili. E. intanto che tutto questo accade e tutto viene fedelmente e dettagliatamente registrato, intreccio e insieme sommario, la comunicazione fra i due prende, a farsi autentica e sincera: due universi che erano quasi incompatibili cominciano a trasfondersi l'uno nell'altro, fino all'insospettato e profondo epilogo, come inattese e profonde sono le pagine di questo quaderno del dolore intitolato Ricci.” (Adelelmo Ruggieri)

Linnio Accoroni (Offagna, 1959) vive ad Osimo ed insegna materie letterarie in un istituto superiore. Ha pubblicato 69 posizioni: CronacheInterviste Letture (Cattedrale, 2009). Cura saltuariamente il blog: www.uncuoreintelligente.it

Luigi Socci vive e lavora ad Ancona dove è nato nel 1966. Ha pubblicato versi su riviste quali “Verso Dove”, “Ciminiera” e, con una presentazione di A. Cortellessa, su “La scrittura”. Una silloge di poesie di Socci, introdotta da Aldo Nove, è stata accolta in “Poesia contemporanea, Ottavo quaderno italiano”, a cura di Franco Buffoni (Milano, 2004).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-11-2011 alle 17:29 sul giornale del 25 novembre 2011 - 713 letture

In questo articolo si parla di cultura, loreto, comune di loreto, Maria Teresa Schiavoni, vivere osimo, luigi socci, notizie osimo, notizie loreto, linio accorroni, eventi loreto, biblioteca loreto, accorroni ricci, scrittori presentati da scrittori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/r7V