utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > CULTURA
comunicato stampa

'Un amore così grande', un evento Rotary contro la violenza sulle donne

2' di lettura
817

rotary

Uno dei progetti di “service” del Rotary club Osimo è quello intitolato “Violenza sulle donne” che mira a far conoscere il fenomeno e, soprattutto, a “promuovere azioni atte a dare un contributo nella fase di aiuto ed accoglienza alle donne che intendono uscire da questo inferno”. 

Le notizie che in questi giorni sono circolate, anche, in seguito al Convegno organizzato dagli Ospedali riuniti di Torrette di Ancona sono allarmanti. Secondo i dati forniti dal club stesso la violenza rappresenta la prima causa di morte delle donne nella fascia di età tra i 16 e i 50 anni, che ogni 3 morti violente una riguarda donne uccise dal marito o da un famigliare.

I destinatari del progetto sono le donne vittime di violenza che cercano aiuto, familiari o amici di chi subisce violenza, giovani ed opinione pubblica che devono conoscere il problema per prevenirlo e per porgere aiuti.

Per raccogliere le risorse necessarie per il progetto il Rotary club Osimo organizza per mercoledì 16 novembre alle ore 20 presso il ristorante “Le azalee” di Numana una serata intitolata “Un amore così grande… musica, poesia, canto, atmosfere” .

Sotto la direzione del Maestro Alftredo Sorichetti si esibiranno il soprano Angela Bruni e il tenore Giuseppe Ranzani. Durante la serata, Mario De Bonis amico del club di Teramo proporrà poesie di Eduardo De Filippo.

Come detto, il ricavato della serata, oltre l’intrattenimento conviviale, sarà destinato al progetto di aiuto alle donne in difficoltà.

Alla serata sono invitati i soci del Rotary club di Osimo e degli altri club confinanti;la partecipazione è aperta a tutti coloro, anche non soci di club Rotary, che intendono ascoltare buona musica e contribuire alla realizzazione di un progetto nobile come quello indicato.



rotary

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-11-2011 alle 17:22 sul giornale del 16 novembre 2011 - 817 letture