utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
articolo

Consiglio Comunale sulle società partecipate, le Civiche: 'Svaniti i fantasmi evocati da Pd e Pdl'

2' di lettura
502

Il consiglio comunale invocato dalla minoranza sul tema delle partecipate costantemente al centro di pesantissime critiche degli esponenti della minoranza ha evidenziato uno stato di salute buono di  Astea, Asso, Imos, Geos e Parko.

Non solo ha confermato quanto da sempre l'amministrazione e la maggioranza vanno dicendo. Le società sono un grande patrimonio di professionalità e di erogazione di servizi utili alla cittadinanza in un clima di rapporti che possono dirsi umani e di ampia disponibilità. Tutt'altro di quanto accade con società multiservice il cui rapporto con l'utenza è affidato ad anonimi numeri verdi e dove prevale la logica del profitto e, talvolta, il non rispetto dei più elementari diritti dei lavoratori.

Le ombre o i fantasmi che il PD e il PDL vedevano sulle partecipate (sempre ben attenti a non evidenziare le luci) sono svanite nel nulla. In questi giorni sono in atto le operazioni preliminari per l'avvio dei lavori di uno tra i più importanti investimenti mai fatti per il centro storico. Nella giornata odierna il Sindaco ha fatto visita ai cantieri degli ampliamenti delle scuole Foro Boario e Colfiorito, a quello dei loculi cimiteriali di San Biagio e alle manutenzioni in corso al Cimitero maggiore. Si stanno completando i cantieri degli asfalti di molte strade cittadine. Proseguono i lavori per la realizzazione di alloggi di case popolari volute dalla precedente amministrazione a San Paterniano. Si sono fatte delle importanti manifestazioni nel centro storico di carattere enogastronimico e turistico.

E' stata presentata un'ottima stagione teatrale sul piano culturale. Sono in corso di affidamento altre opere di ripristino dei danni dell'alluvione del marzo scorso. Sono stati tagliati degli importanti nastri di opere pubbliche nello scorso mese di settembre: il nuovo nido a San Biagio e la rinnovata e ampliata scuola materna. Si stanno affinando le opportune variazioni di bilancio che porteranno a straordinari abbattimenti di tariffe nelle mense scolastiche e nei trasporti degli scolabus: provvedimenti che verranno portati alla discussione del consiglio comunale entro novembre. Tutto questo in un momento nel quale sentiamo tutti i sindaci d'italia ed i presidenti di provincia lamentarsi che non possono fare nulla a causa del patto di stabilità ed i tagli governativi. Beh, lasciatecelo dire, cari colleghi di minoranza... Per essere un'amministrazione accusata di non fare nulla, non c'è male.



Questo è un articolo pubblicato il 27-10-2011 alle 17:01 sul giornale del 28 ottobre 2011 - 502 letture