utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ECONOMIA
articolo

Susanna Lucchini vincitrice del premio 'Sardus Tronti' 2012

2' di lettura
860

rotary club

Se avessimo la ribaltina di una borsa da passeggio con fotovoltaico organico capace di trasformare l’energia fotonica in energia elettrica, potremmo ricaricare il computer portatile o il telefono cellulare, mentre ci spostiamo da un luogo ad un altro, se poi lo applicassimo su una vela potremmo navigare sempre in silenzio perché in assenza di vento entrerebbe in funzione un motore elettrico.


Ma le applicazioni del fotovoltaico organico possono essere infinite, come tende militari, vetrate varie ecc. E’ futurismo o è già realtà? E’ realtà ed è la sintesi estrema degli studi che la dottoressa Susanna Lucchi ha fatto, grazie all’assegnazione del premio Sardus Tronti, dal nome di uno dei fondatori del Rotary Club Osimo nel quale ha lasciato un segno indelebile.

La ricerca, dal titolo “Studio chimico-fisico di molecole polimeriche e coloranti per il fotovoltaico organico” è stata portata avanti presso la Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università degli Studi di Urbino che nell’incontro osimano, organizzato dal locale, Rotary Club presso il Teatro Campana, era rappresentata dal Preside prof. Stefano Papa e dalla Professoressa Maria Francesca Ottaviani, Docente di Tecnologie per l’Energia e per l’Ambiente.

E' stato dimostrato che è possibile utilizzare i coloranti naturali come gli antociani di cui sono ricchi diversi tipi di frutta e di verdura, prima fra tutte la melanzana. Il presidente del club Luigi Marchetti nel presentare il premio, che ha permesso alla dottoressa Lucchini di portare avanti i suoi studi, ha sottolineato l’importanza della ricerca, ma soprattutto la personalità di Sardus Tronti ringraziando la signora Anna Federica che alimentando il premio, siamo alla VII edizione, ha fatto sì che un uomo come Sardus venga ricordato perché non ha mai lavorato per sé stesso, ma per gli altri e questa sua caratteristica è uno di quei valori che reggono al passare dei tempi.

Particolarmente soddisfatto il Governatore del distretto 2090 del Rotary, a cui appartiene il club di Osimo, Francesco Ottaviano che ha esaltato la figura e l’opera di Sardus Tronti, definendolo una persona capace di esprimere con la sua personalità le vere caratteristiche rotariane: service, leadership e disponibilità a lavorare per creare un mondo migliore per tutti. Il Governatore ha avuto poi parole di plauso nei confronti del Presidente Marchetti e del Club per il tema scelto e cioè quello delle energie rinnovabili all’interno delle quali ha “navigato” con perizia essendo egli stesso ingegnere e fine conoscitore della materia.

Molto apprezzato è stato il saluto dell’assessore Antonelli del Comune di Osimo e appropriata la conduzione della serata da parte del Presidente della Commissione del Premio prof. Pasquale Romagnoli.



rotary club

Questo è un articolo pubblicato il 25-10-2011 alle 16:58 sul giornale del 26 ottobre 2011 - 860 letture