utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > CULTURA
articolo

Loreto, una giornata dedicata alla figura di Tina Modotti

3' di lettura
573

Loreto

Domenica 30 ottobre, alle ore 9:00, presso la Sala Consiliare partirà ufficialmente l’evento “Tina Modotti. Un Cuore per la vita”, ideato e realizzato dal prof. Francesco Catraro, dall’Associazione Culturale Artelibera, con il contributo del Comune di Loreto – Assessorato alla Cultura.

La manifestazione si inserisce all’interno del più ampio progetto “Donne” che il prof. Catraro intende sviluppare partendo proprio dal Comune di Loreto ed estendendo la partecipazione anche ad altri comuni limitrofi. Verranno così presentate figure femminili, Tina Modotti in questo caso, che si sono mostrate particolarmente significative e originali nel panorama nazionale e internazionale per l’apporto prestato in ambito sociale, artistico e culturale in genere, dettando così modelli di impegno e possibili forme di sviluppo della presenza femminile nel mondo.

Un progetto che offre quindi l’opportunità di conoscere e approfondire figure di donne, per molti sconosciute, che hanno delineato modelli di forza e originalità della sfera femminile. “Scopo principale del progetto – come espresso dallo stesso Catraro - è quello di presentare un modello di pensiero e di vita alternativo all’attuale tendenza basata sul consumismo, sull’apparire piuttosto che sull’essere; sull’arrogante esternazione più che sull’ascolto interessato e profondo; sull’uso di sostanze artificiali per creare straniamento dalla realtà e impedire, così, di vivere, con serena lucidità, il quotidiano. E’ norma – continua Catraro – che alcuni personaggi femminili di spessore morale e civile elevato, siano stati ritenuti poco significativi rispetto agli eventi storici trattati nei libri di storia. Far conoscere la vita vissuta con passione e determinazione, che presenta scelte di vita personali, difficili ma originali, di personaggi come Tina Modotti, dimenticati spesso dai programmi scolastici e dai mezzi di informazione, può servire da stimolo a una giovane popolazione scolastica e da supporto ai genitori per acquisire modelli di educazione alternativi”.

“L’Amministrazione Comunale di Loreto – hanno detto il sindaco Paolo Niccoletti e l’Assessore alla Cultura Maria Teresa Schiavoni - è lieta e orgogliosa di presentare il progetto “Donne” curato e seguito da Francesco Catraro. Un’ iniziativa importante e qualificante per il nostro territorio e per una città come Loreto che, da sempre, si caratterizza per essere un ambiente culturalmente vivace e che sa stimolare e risvegliare la curiosità di tutti coloro che vi abitano o che la visitano anche solo per alcune ore. Questo progetto, nato dall’iniziativa del nostro concittadino, si inserisce perfettamente e rispecchia, in maniera assolutamente chiara, quelle che sono le linee guida del nostro percorso amministrativo: un percorso che vuole ravvivare l’interesse delle persone, proponendo momenti culturali importanti, capaci di coinvolgere e suscitare l’interesse di tutta la cittadinanza senza distinzione alcuna. Grazie a questa idea, inoltre, i festeggiamenti per la ricorrenza del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia si vestono anche di rosa perché questo momento segna la partenza per un viaggio al femminile attraverso figure di donne che non compaiono quasi mai nei libri di storia ma che la storia l’hanno vissuta lasciandovi una traccia importante e indelebile del loro passaggio".



Loreto

Questo è un articolo pubblicato il 25-10-2011 alle 17:15 sul giornale del 26 ottobre 2011 - 573 letture