utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
articolo

Archivio Sinibaldi, da Argentina Severini (Pd) una mozione per il trasferimento in 'adeguati spazi comunali'

1' di lettura
617

E' stata protocollata in data odierna una mozione sulla possibilità di ospitare l'importantissimo Archivio Sinibaldi in adeguati spazi pubblici comunali così da rendere fruibile alla cittadinanza un bene tanto prezioso.

La famiglia Sinibaldi è già da tempo disponibile a cedere a tipolo di deposito il suo archivio a patto che esso abbia unacollocazione ed una custodia adeguate all’importanza storica dell’archivio e ci sia la possibilità di accedere alla consultazione da parte dei cittadini interessati. Nel caso in cui tali condizioni non venissero rispettate la famiglia Sinibaldi si riserverà la facoltà di avere la restituzione dell'archivio.

In effetti si tratta di un archivio preziosissimo: tale archivio “ex comitibus quondam Montis Zarii nunc auximani” comprende materiale tra cui pergamene, testamenti, atti processuali, atti di vendita e acquisti, carteggi, divisioni ereditarie e documentazione relativa alla vita quotidiana e agli avvenimenti politici dal XIV secolo al XX secolo e, tramite decreto n. 142 del 23 dicembre 2010 della Direzione Regionale per i beni Culturali e Paesaggistici delle Marche è stato dichiarato “di interesse particolarmente importante ai sensi dell’art. 10 comma 3 del D.Lgs 22 gennaio 2004, n. 42”.

E' per tali motivi che riteniamo di fondamentale importanza che l'amministrazione comunale si attivi per trovare gli adeguati spazi necessari ad ospitare materiale tanto importante.



Questo è un articolo pubblicato il 20-10-2011 alle 15:08 sul giornale del 21 ottobre 2011 - 617 letture