utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ECONOMIA
articolo

Rotary, il 21 ottobre al Palazzo Campana la serata finale del Premio 'F. Sardus Tronti'

2' di lettura
522

rotary club

Il 21 ottobre prossimo si conclude la settima edizione del Premio F. Sardus Tronti per la ricerca scientifica nel settore “Energia da fonti rinnovabili e tutela ambientale” con la presentazione al pubblico del progetto di ricerca vincitore del premio, organizzata presso il palazzo Campana; nel frattempo è in corso di pubblicazione il bando per l’ottava edizione.


Si consolida così unainiziativa che, nata per volontà della famiglia Tronti nel 2004 per mantenere vivo il ricordo nella comunità locale e in quella rotariana di una persona apprezzata da tutti per il suo generoso impegno professionale e sociale quale è stato il prof. Tronti, ha acquisito nel tempo, per la sua rilevanza scientifica, per l’attualità del tema e per gli ottimi lavori via via premiati un sempre crescente prestigio sia a livello rotariano con il riconoscimento di manifestazione distrettuale nel 2008, sia a livello accademico.

Con la settima edizione è cambiata completamente la filosofia del premio: si è praticamente passati dalla premiazione di lavori già fatti al finanziamento con 10000€ di un progetto di ricerca da effettuare durante l’anno accademico di riferimento presso Università o Istituti di ricerca ubicati in tutto il territorio nazionale. Notevoli sono i vantaggi legati a questo cambiamento; si possono sintetizzare in: opportunità di lavoro e di crescita professionale per il giovane neo laureato o ricercatore vincitore per circa otto mesi retribuiti con il valore del premio; apertura della possibilità di partecipazione anche a giovani che pur residenti nel nostro distretto hanno scelto di studiare o lavorare presso Università di altre regioni; diffusione del premio a livello nazionale con conseguente maggiore visibilità e possibilità di avere proposte sempre più interessanti.

Nove sono stati i progetti presentati in questa nuova modalità ed il premio è stato assegnato alla Dott.ssa Lucchi Susanna per il progetto di ricerca “Studio chimico-fisico di molecole polimeriche e coloranti per il fotovoltaico organico” che è stato portato avanti da gennaio 2011 presso l’Università di Urbino. I risultati della ricerca verranno presentati appunto il 21 ottobre all’interno di un evento che prevede anche un’ interessante relazione della Prof.ssa M. Francesca Ottaviani Docente di Tecnologie per l'Energia e per l'Ambiente presso la Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Urbino sul tema “Fonti energetiche rinnovabili: una scommessa da vincere“.


La partecipazione poi del Governatore Francesco Ottaviano, del Preside Stefano Papa della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’ Università di Urbino e del Sindaco di Osimo conferma l’alto valore culturale, scientifico e sociale raggiunto dal Premio F. Sardus Tronti.



rotary club

Questo è un articolo pubblicato il 18-10-2011 alle 17:56 sul giornale del 19 ottobre 2011 - 522 letture