utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
articolo

Offagna, taglio del nastro per la nuova ludoteca intitolata a Maria Breccia

2' di lettura
847

Inaugurata, nella mattina di sabato 15 ottobre, la nuova ludoteca al Comune di Offagna. Il sindaco Gatto: “Una struttura fondamentale per i nostri giovani”. Investiti 400 mila euro.
 

“La realizzazione di questo centro aggregativo dedicato ai giovani è di grande importanza, e l'averlo realizzato in un momento di crisi economica è stato un risultato eccellente da parte dell'Amministrazione comunale di Offagna”. E' quanto ha dichiarato Dino Latini, consigliere regionale dell'Api-Alleanza per l'Italia, presente, tra gli altri, all'inaugurazione della nuova ludoteca, intitolata a Maria Breccia, avvenuta nella mattina di sabato 15 ottobre, nel Borgo medioevale.

Una struttura che già conta 54 bambini iscritti, ludoteca che sarà frequentabile dal lunedì al sabato, dalle ore 16 alle ore 20, per un periodo di otto mesi; quest'anno partendo dal 15 di ottobre chiuderà il prossimo 15 giugno 2012, poi, negli anni a seguire la ludoteca partirà il 1° ottobre per completare la sua opera sociale il 31 di maggio dell'anno successivo. L'iscrizione mensile di ogni bambino è quotata 18 euro, per due fratelli 25 euro e se i fratelli iscritti saranno tre uno di loro frequenterà la ludoteca gratuitamente.

Al taglio del nastro della nuova struttura ha presenziato una moltitudine di persone oltre alla Giunta, ai consiglieri comunali, al consigliere della Provincia di Ancona, Franco Balducci, al presidente e al vicepresidente della Pro loco, Salvatore Moffa e Sandra Socci, a Silvano Mascheretti, ideatore del progetto, ad Alessandra Cantori, coordinatrice nell'ambito sociale, al sindaco dei ragazzi, Gianmarco Pagliarecci, ai parenti di Maria Breccia, a Patrizia Paoloni, imprenditrice e rappresentante della ditta Ma.Pa. Cannelloni Costruzioni Srl di Monsano che ha realizzato la struttura, al Gruppo lavoratori di Offagna che ha avuto nel tempo l'importante presenza di Maria Breccia nel realizzare l'Agorà nel Borgo medioevale, e a don Luca Bottegoni, “un luogo di gran spessore sociale, attraverso il quale i giovani possono crescere e maturare al meglio”, che ha benedetto la ludoteca.

“La realizzazione della nuova ludoteca -ha dichiarato il sindaco di Offagna, Stefano Gatto- l'abbiamo voluta, come Amministrazione comunale, per offrire una situazione di sicurezza e di ritrovo ai nostri giovani. Un investimento di un certo spessore, circa 400 mila euro, 'pesante' in questo periodo di crisi economica ma molto importante nel fornire una preziosa opportunità di divertimento e di socializzazione alle nuove generazioni che rappresentano il nostro futuro”. “L'aver realizzato questa ludoteca -ha sottolineato il vice sindaco Loredana Pesaresi- è la concretizzazione di un autentico sogno”.





Questo è un articolo pubblicato il 15-10-2011 alle 12:49 sul giornale del 17 ottobre 2011 - 847 letture