utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
articolo

Castelfidardo, lavori in corso a Cerretano: una nuova rotatoria all' incrocio del 'Gatto Nero'

2' di lettura
2254

rotatoria gatto nero

Mettere in sicurezza l’incrocio, migliorare la circolazione, eliminare le code: all’incrocio noto come il “Gatto nero” sono iniziati i lavori di predisposizione di una rotatoria sperimentale che servirà a testarne la funzionalità e le soluzioni per snellire flussi di traffico sempre più intensi.


 

Si tratta di una delle intersezioni più critiche della viabilità cittadina, tra la strada Jesina e la Recanatese, snodo cruciale verso i centri limitrofi e verso la zona industriale e commerciale della frazione Cerretano. Un collegamento fino ad oggi regolato da un impianto semaforico ormai vetusto, che genera giocoforza intasamenti e code specie negli orari di entrata e uscita dalle numerose fabbriche e attività che insistono nella zona. Alla luce di queste premesse, la Giunta Comunale ha incaricato l’ufficio tecnico di realizzare un progetto applicabile rapidamente, per riqualificare un’area dalla pericolosità accertata, riducendo sia i tempi “morti” di attesa che l’inquinamento acustico ed ambientale.

La scelta progettuale adottata è stata perciò quella della cosiddetta mini-rotatoria, caratterizzata da un diametro esterno di 27 metri, un’isola centrale di 15, un anello sede della carreggiata stradale largo sei metri e corsie di entrate e uscita pari a cinque. L’intersezione riguarda quattro vie: le due correnti più sostenute si dirigono verso la Jesina e lungo la via Recanatese, mentre le altre due corsie laterali – già esistenti – verranno ampliate, canalizzando le vetture in direzione Osimo e Loreto pur senza confluire nella rotonda.

L’intervento, di tipologia low cost, prevede l’uso provvisorio di new jersey, la demolizione dei vecchi cordoli e aiuole presenti, lo smontaggio del semaforo esistente, lo scavo, l’asfaltatura e il ripristino degli strati superficiali per garantire la pendenza trasversale e un adeguato raccordo tra la rotatoria e i rami stradali. Visto che insiste su un’area totalmente pubblica già dotata di sufficiente illuminazione e la volontà dell’Amministrazione di provvedere in maniera tempestiva (senza creare eccessivi problemi alla viabilità) , il lavoro (30 i giorni per completare l’opera) è stato affidato in economia a ditte locali di comprovata serietà attingendo a fondi di bilancio destinati alla viabilità.

Lo stesso ufficio tecnico comunale sta inoltre provvedendo allo studio di fattibilità per la possibile realizzazione nel prossimo anno di una ulteriore rotatoria all’incrocio fra via delle Querce, Chiesa e Torres, teatro in tempi recenti di brutti incidenti.



... rotatoria gatto nero
... rotatoria gatto nero


rotatoria gatto nero

Questo è un articolo pubblicato il 14-10-2011 alle 14:11 sul giornale del 15 ottobre 2011 - 2254 letture