utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO >

La Missione Cattolica Italiana di Amburgo affidata alla Madonna di Loreto

2' di lettura
575

La Delegazione Pontificia è lieta di comunicare che il 9 ottobre scorso il Rettore della Basilica della Santa Casa, p. Giuliano Viabile, ha partecipato ad Amburgo alla cerimonia di affidamento della locale Missione Cattolica Italiana alla Madonna di Loreto.

Era il 1952 quando il sacerdote comasco Don Alfredo Prioni venne inviato dalla Sacra Congregazione Concistoriale ad Amburgo con il compito di accogliere gli italiani che arrivavano nel nord della Germania alla ricerca di un lavoro. Attualmente la Missione è affidata a p. Silvestro Gorczyca, francescano conventuale, ed è tutt’oggi punto di riferimento non solo per gli italiani residenti nella città anseatica ma anche per quelli di Brema e Lubecca.

La Santa Messa e la cerimonia di affidamento di domenica scorsa, presiedute da Mons. Werner Thissen, Arcivescovo di Amburgo, ed avvenute alla presenza di oltre un centinaio di persone, sono state precedute da una presentazione del valore religioso, storico e culturale del Santuario della Santa Casa di Loreto. Al termine della Santa Messa p. Viabile ha letto il seguente messaggio di saluto dell’Arcivescovo Delegato Pontificio, Mons Giovanni Tonucci, indirizzato alla Missione di Amburgo:

Tutte le volte che ho accompagnato l’immagine della Vergine Lauretana in una diocesi, ho potuto constatare quante benedizioni Dio effonda su coloro che venerano la Sua Santa Madre, quanti casi difficili vengano affidati alla Sua potente intercessione, e quali consolazioni ne derivino per i fedeli devoti. Anche a Madrid, durante la Giornata Mondiale della Gioventù, i giovani italiani hanno portato l’immagine della Madonna di Loreto, che è stata accolta con fede e calore. Ora il legame spirituale che unisce gli italiani di Amburgo a Loreto si fa più forte, tramite la Vostra preghiera e l’atto di affidamento”.

La statua riproducente la Madonna di Loreto che da domenica si trova nella Missione Cattolica Italiana della città anseatica è in legno ed è stata realizzata da un artigiano amburghese.





Questo è un articolo pubblicato il 13-10-2011 alle 13:37 sul giornale del 14 ottobre 2011 - 575 letture