utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
articolo

Mercoledì sera Assemblea popolare in vista della mobilitazione di sabato a Roma

1' di lettura
538

 

Mercoledì alle 21.15, presso la sala Astea di vial del Guazzatore si terrà un' assemblea pubblica sulle questioni legate alla mobilitazione europea di sabato 15 Ottobre - in particolare il debito e la permanenza nell’area euro - manifestazione per la quale i promotori dell’incontro organizzano un pullman con partenza al San Carlo per le 7.30 di sabato mattina.

L’assemblea sarà aperta agli interventi dei convenuti, singoli, comitati ed organizzazioni, dopo una introduzione delle sigle promotrici, L.u.p.o., Osimo in Comune, Federazione della Sinistra, Fiom e Cobas. Le posizioni dei promotori riguardo le possibili alternative saranno occasione di discussione e confronto, ferma e comune restando l’opposizione alle politiche dei tagli e dei sacrifici imposte in nome della riduzione del debito, in merito alle quali, la nostra associazione, fin dal trattato di Maastrict, va elaborando un progetto di fuoriuscita da questa costruzione europea voluta dai monopoli finanziari e dai grandi capitali trans-nazionali per avviarsi, insieme ai popoli e paesi che sopportano i costi maggiori di tali imposizioni, ad un alternativa di sistema economico e politico.

Altrettanto chiara la nostra posizione sul debito, da non far pagare alle classi popolari e da abolire – totalmente - verso gli speculatori e le centrali imperialiste, da ricusare a differenti livelli nei confronti di altri creditori, da onorare per piccoli risparmiatori e paesi con i quali stabilire un nuovo quadro di alleanze o mantenere posizioni privilegiate. Ovviamente, pur da tali punti di partenza rimaniamo aperti al dialogo ed ai contributi di tutti coloro che, con spirito costruttivo e pur paventando soluzioni differenti, sono seriamente intenzionati a lavorare per affrontare la crisi dalla parte dei lavoratori e delle classi popolari .



Questo è un articolo pubblicato il 11-10-2011 alle 20:35 sul giornale del 12 ottobre 2011 - 538 letture