utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > POLITICA
articolo

Uaar, 200 firme per chiedere l'istituzione del registro dei testamenti biologici

1' di lettura
521

UAAR

Consegnate al Comune di Osimo le 200 firme raccolte per chiedere l'istituzione del registro dei testamenti biologici.

Il Circolo Uaar di Ancona/Osimo, Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti, ha consegnato sabato 1 Ottobre 2011, al Comune di Osimo una petizione popolare firmata da oltre 200 cittadini per chiedere l’istituzione del registro dei testamenti biologici, concretizzando un’iniziativa iniziata mesi fa e realizzata con tavoli di raccolta firme e con la conferenza di Beppino Englaro tenuta il 2 giugno scorso.

L’amministrazione di Osimo era già stata sollecitata in tal senso all’inizio del 2011, ma la miopia dell’attuale giunta ha impedito che questa tematica oramai ineludibile potesse essere discussa, nonostante i continui solleciti da parte della nostra Associazione.

Il deposito del testo della petizione e le firme consegnate portano il tema del testamento biologico direttamente all’attenzione del Consiglio Comunale.

Come atei ed agnostici, come cittadini di questa città, ci appelliamo a tutte le forze politiche, laiche e democratiche presenti in Consiglio Comunale affinché si attivino per sostenere questa battaglia di civiltà in difesa dei diritti dei cittadini, dei malati e dei loro familiari, per affermare l’autodeterminazione degli individui sulle questioni di fine vita.



UAAR

Questo è un articolo pubblicato il 08-10-2011 alle 09:50 sul giornale del 10 ottobre 2011 - 521 letture